Senigallia, polizia preoccupata dai tagli: “dimezzati i poliziotti di quartiere”

Il sindacato della Polizia denuncia una situazione critica "in un comune come Senigallia in cui le problematiche si raddoppiano nel periodo estivo" e chiede un incontro con Sindaco, Questore e Prefetto

A lanciare l’allarme è il Siulp, il sindacato della Polizia di Stato: nel corso di una partecipata assemblea al Commissariato di Senigallia, coordinata dal segretario di sezione Raniero Ceccolini, sono emerse problematiche decisamente preoccupanti: “Negli ultimi 3 anni  - fa sapere il sindacato - il Commissariato ha subito un forte depotenziamento in termini di risorse umane. E’ stato perso per vari motivi il 20% del personale senza avere un ripianamento dell’organico. Ciò oltre a dimezzare il poliziotto di quartiere, sta fortemente incidendo sull’operatività stessa del Commissariato, a cui si sta facendo fronte, solamente, con una diminuzione dei diritti dei colleghi.”

La situazione rischia di essere una bomba a orolegeria “in un comune come Senigallia in cui le problematiche si raddoppiano nel periodo estivo, perché al momento manca all’orizzonte qualsiasi strategia per affrontare le problematiche emerse.”
L’associazione di rappresentanza ha chiesto pertanto un incontro con il Sindaco di Senigallia e con il Questore e il Prefetto di Ancona.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Il titolare ubriaco serve i clienti, il questore chiude il bar: «Ritrovo di pregiudicati»

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento