Aveva viaggiato per visitare la Santa Casa, si toglie la vita nella camera del B&B

Secondo quanto ricostruito dai militari, sarebbe partita dal Sud Italia proprio per fare una tappa nella cittadina mariana

Suicidio nel b&b di Loreto

Aveva scelto un luogo di culto da visitare ma qualcosa le ha fatto cambiare idea. Così Loreto si è trasformata dalla città in cui trovare conforto al luogo dove porre fine ad una vita appesantita dalle sofferenze. E se in un primo momento i Carabinieri avevano dubitato di che cosa fosse successo in quella camera da letto, dopo poco è apparso tutto chiaro: lei, una transessuale di 58 anni della Campania, si è tolta la vita ingerendo acido muriatico dopo aver preso dei farmaci. Lo ha fatto nella camera da letto di un bed and breakfast a pochi chilometri dalla Basilica della Santa Casa di Loreto, solo dopo aver lasciato un biglietto in cui chiedeva scusa ai familiari e anche ai titolari della struttura turistica. 

Secondo quanto ricostruito dai militari, la transessuale sarebbe partita dal Sud Italia proprio per fare una tappa nella cittadina mariana. Una visita importante per lei che, ai proprietari del B&B, si è presentata come persona molto devota alla fede cristiana. Stamattina però gli addetti alle pulizie delle camere hanno trovato il corpo della 58enne esanime nella sua stanza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento