Violenza al Passetto: 36enne condannato a 5 anni

Cinque anni di reclusione e un risarcimento alla vittima di 15mila euro per l'uomo che nel giugno scorso era stato arrestato al Passetto con l'accusa di stupro nei confronti di una donna conosciuta poco prima

È stato condannato con rito abbreviato dal Gup Francesca Zagoreo E.F.P., cittadino romeno di 36 anni, l’uomo che, il 7 giugno scorso, era stato accusato di aver abusato di una connazionale conosciuta quello stesso giorno. La sentenza: 5 anni di reclusione e un risarcimento alla vittima di 15mila euro. L’episodio, secondo la ricostruzione dell'accusa, era accaduto lungo la scalinata che conduce dalla spiaggia del Passetto al Monumento ai Caduti: l’uomo avrebbe prima colpito la vittima, una donna di 28 anni, con un colpo al volto, l’avrebbe trascinata lungo la prima rampa e quindi spinta oltre una siepe, dove si sarebbe consumata la violenza.

I soccorsi erano giunti sul posto grazie alla chiamata di un passante che aveva sentito gridare la ragazza: all’arrivo dei carabinieri E.F.P. aveva tentato di scappare, proferendo minacce di morte nei confronti della donna e degli agenti, ma era stato bloccato e all’accusa di stupro si era aggiunta quella di resistenza a pubblico ufficiale. Secondo i legali Stefano Drago e Alice Franceschetti, difensori dell’uomo, si sarebbe invece trattato di un semplice litigio causato dal fatto che lei non avrebbe voluto restituirgli le chiavi della moto. I due avvocati hanno dichiarato di voler ricorrere in appello contro la condanna.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

  • Travolta mentre è in sella al suo scooter, grave una ragazza

  • Allarme formaldeide nelle classi, il sindaco ordina la chiusura del nuovo asilo

  • In sella alla moto si schianta contro un'auto, paura davanti alla scuola

Torna su
AnconaToday è in caricamento