Stalking a Senigallia, piazza un Gps sotto l’auto dell'ex: arrestato

In manette a Senigallia un fanese di 44 anni e un complice. Hanno seguito per sei mesi l'ex compagna dell'uomo tormentandola con telefonate, minacce e pedinamenti

Si erano lasciati al termine una relazione durata 4 anni ma lui, G.I., 44enne originario di Fano, non si era mai rassegnato a perdere la sua compagna, madre di due bambini. Con la complicità di un amico, G. F., 36 anni, di Pesaro, aveva piazzato sotto l’auto di lei un localizzatore Gps per poterne monitorare ogni spostamento.

Per sei mesi i due l'hanno tormentata con telefonate, minacce, pedinamenti, anche con l'aiuto di altre persone su cui sono in corso indagini. Alla fine, G. I. e G. F., che secondo le prime ricostruzioni potrebbero essere entrambi pregiudicati, sono stati arrestati per stalking dalla polizia di Senigallia.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Tamponano un carabiniere, l'auto si ribalta: all'ospedale due donne e un neonato

Torna su
AnconaToday è in caricamento