Spese pazze, l'ex presidente Spacca assolto in Appello

Confermata in secondo grado la decisione del gup, impugnata dalla Procura: con l'ex governatore anche i consiglieri Comi, Bugaro e Binci

Gian Mario Spacca

La Corte di Appello di Ancona ha assolto l'ex governatore Gian Mario Spacca dall'accusa di peculato nell'ambito dell'inchiesta sulle cosiddette "Spese pazze", somme destinate ai gruppi che invece, secondo l'accusa, sono state utilizzate per l'acquisto di beni e servizi a uso personale. Con Spacca, assolti anche l'ex segretario regionale del Pd, Francesco Comi, gli ex consiglieri regionali Giacomo Bugaro (Forza Italia) e Massimo Binci (Verdi) oltre a Roberto Ricci (capo della segreteria del gruppo consiliare dem). 

Nel settembre 2016 il gup di Ancona Francesca Zagoreo, nel rito abbreviato di primo grado, aveva assolto i cinque "perché il fatto non sussiste". La Procura aveva impugnato l'assoluzione e fatto ricorso in secondo grado che ha confermato quando deciso dal gup. Si tratta di uno dei filoni giudiziari della vicenda che ha visto indagati 66 tra politici e funzionari dei partiti.

Potrebbe interessarti

  • La pausa ideale, dove gustare i migliori 10 caffè di Ancona

  • Scarafaggi in casa, la disinfestazione può aspettare: come liberarsene da soli

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

  • Estate 2019, tutte le informazioni per la vacanza perfetta a Portonovo

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

  • Sms di addio agli amici, poi esce di casa per buttarsi dal Passetto: salvato dai carabinieri

  • Violento frontale al Vallone, donna gravissima: automobilista ubriaco fugge per campi

Torna su
AnconaToday è in caricamento