Litiga con la moglie, esce e spara in aria con una pistola: choc vicino a una scuola

Il giovane papà di 31 anni, ubriaco, ha seminato il terrore in strada: solo dopo si è scoperto che impugnava una scacciacani, quando è stato fermato dai carabinieri

foto d'archivio

Litiga con la moglie, beve, poi impugna una pistola e spara in aria. Choc ieri mattina a Castelfidardo, dove un tunisino si è reso protagonista di uno show da brividi. Ci hanno pensato i carabinieri, avvertiti dai residenti, a fermare e disarmare l’uomo.

Erano le 8,30 quando è scattata l’emergenza. In molti hanno avvertito il rumore degli spari e si sono spaventati. Provenivano da via Montello, dove un tunisino di 31 anni ha seminato il panico in strada, tra l’altro nelle vicinanze di una scuola elementare, aggirandosi barcollante e mostrando un’arma. Nessuno in quel momento poteva immaginare che si trattava di una scacciacani, di fatto innocua. Anzi, c’è chi ha temuto che si trattasse di un attentato o di un gesto dimostrativo legato al fondamentalismo islamico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito l’allarme è stato dato al 112 e i carabinieri si sono rapidamente portati sul posto. Il tunisino, fuori di sé e in evidente stato di ebbrezza, è stato bloccato senza che opponesse resistenza. La pistola è stata sequestrata. Sembra che la sua reazione sia stata provocata da un acceso litigio con la moglie, in presenza dei figli. Il giovane papà è stato denunciato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento