Commerciante arrestato per spaccio, sospesa la licenza del bar

Il Questore può anche decidere di revocare la licenza commerciale

La nota della sospensione del bar sulla vetrata

Barista arrestato. Adesso arriva anche la sospensione della licenza. E’ quanto accaduto al bar Whit Style di via 25 Aprile ad Ancona che, dopo l’arresto del commerciante del 15 febbraio scorso, adesso dovrà temporaneamente chiudere l’attività.

La decisione è del Questore di Ancona Oreste Capocasa, che ha disposto la sospensione della licenza del bar. Infatti secondo precisi casi indicati dalla legge, il questore può sospendere la licenza di un esercizio, anche di vicinato, “nel quale siano avvenuti tumulti o gravi disordini, o che sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose o che comunque costituisca un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità pubblica e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini”. 

Non solo perché se i casi che hanno potato alla sospensione dovessero ripetersi, il Questore può anche decidere di revocare la licenza commerciale attraverso un provvedimento che, come anche in questo caso, è redatto dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

Torna su
AnconaToday è in caricamento