Sosta selvaggia agli Ospedali Riuniti, la proposta approvata e mai attuata

Nel dicembre 2011, al tempo Coordinatore comunale di Alleanza per Italia e in maggioranza, feci una proposta alla giunta Gramillano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Come noto le corsie di emergenza riservate alle ambulanze e ai bus sono costantemente occupate da auto in sosta, provocando tappi al deflusso veicolare con blocchi anche alla ambulanze. Anche in questi giorni il problema è di nuovo sotto in riflettori per i disagi, anche gravi, che si ripercuotono sull’accesso al Pronto Soccorso. La proposta che formulai prevedeva che le due corsie nella carreggiata in salita fossero destinate entrambe alla circolazione privata, o con doppio senso di circolazione o con senso unico in salita ed uscita a monte della rotatoria su via Conca. La carreggiata con le due corsie accanto all’ingresso dell’ospedale era destinata ai soli mezzi di soccorso e agli autobus, in doppio senso di marcia. La proposta venne approvata dalla Giunta nel luglio 2012 e sottoposta dall’Assessore Signorini al Direttore Generale dell’Azienda Ospedali Riuniti. Poi la Giunta Gramillano decadde e della proposta approvata la nuova Giunta non ne fece più nulla. Anni di disinteresse, situazioni incancrenite che periodicamente tornano alla ribalta, come questi giorni, eppure una soluzione c’è, approvata e ritenuta valida, perché la nuova Giunta non ne ha tenuto conto o non ne ha formulata un’altra idonea a risolvere il problema? Se può essere utile la mia proposta la ripropongo anche ora. 

Daniele Ballanti

Torna su
AnconaToday è in caricamento