Sicurezza di ferragosto, pronta la task force anti piromani

Polizia di Stato e Polizia Provinciale si concentreranno sulla prevenzione degli incendi boschivi. Potenziati anche i controlli in città e in riviera

Volante della Polizia

Parco del Conero sorvegliato speciale a Ferragosto. Polizia di Stato e Polizia Provinciale si concentreranno sulla prevenzione degli incendi boschivi con pattuglie specifiche. La sinergia è stata presentata lunedì mattina in Questura dal Capo di Gabinetto, Sabato Ricci, il responsabile della polizia provinciale Pierfrancesco Gambelli e il capo della squadra volanti Cinzia Nicolini. Caccia ai piromani volontari, ma anche consigli per chi involontariamente mette in atto comportamenti che possono potenzialmente far divampare le fiamme, come ad esempio parcheggiare veicoli con marmitte incandescenti in prossimità di fogliame secco. «Effettueremo controlli mirati in collaborazione con la Polizia di Stato, il servizio è attivo già da oggi e durerà almeno una settimana» ha spiegato Gambelli. La polizia provinciale lavorerà con quattro squadre impegnate in doppi turni, anche notturni. Occhi puntati sulle pinete del Parco del Conero per le sue caratteristiche ambientali. Incendi ma non solo. Il contrasto riguarderà tutte le attività illecite, compreso il bracconaggio e il vandalismo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Potenziati anche i controlli in città e in riviera, su disposizione del questore Oreste Capocasa. Fari puntati su Ancona, possibile preda di topi d’appartamento nei giorni di ferragosto, ma anche sulla movida di Numana, Marcelli, Sirolo e tutto il litorale dorico. Tra le attività dello scorso weekend gli agenti hanno denunciato un 35enne nordafricano che, durante l’identificazione, aveva fornito un falso nome. Dagli accertamenti è risultato che aveva oltre 30 denunce analoghe. Controllati 45 veicoli e identificate 60 persone di cui 18 stranieri. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'addio a Fiorella Scarponi, al funerale anche il marito. Le figlie: «Sei il sole che splende al mattino»

  • Crisi respiratoria fatale, addio Alessia: muore a 22 anni dopo 8 giorni di agonia

  • Pauroso incidente tra 4 auto, 2 finiscono in un campo: ci sono dei feriti

  • Scattano i controlli sulle spiagge, entra senza prenotazione e viene multato

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

Torna su
AnconaToday è in caricamento