Caterraduno, Summer Jamboree: sarà un'estate blindata e all'insegna dei controlli

Il Prefetto ha inoltre evidenziato che l’azione di prevenzione generale e di controllo del territorio

Foto di repertorio

Ieri, nella sede Municipale di Senigallia, il Prefetto di Ancona Antonio D’Acunto ha presieduto una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. All’incontro, indetto d’intesa con il sindaco Maurizio Mangialardi, hanno partecipato il Questore, il comandante provinciale dei Carabinieri, il comandante provinciale Guardia di Finanza, i rappresentanti della Direzione Marittima del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e il vice presidente della Provincia.

Con riferimento alle numerose manifestazioni estive in programma, Caterraduno, Summer Jamboree su tutti, saranno predisposti specifici servizi di prevenzione e controllo con il supporto della Ppolizia locale. La Direzione marittima assicurerà i servizi a mare a tutela della sicurezza della navigazione e della balneazione, avvalendosi di due motovedette e di un battello pneumatico per interventi anche vicino riva. I vigili del fuoco assicureranno il concorso nelle principali manifestazioni di pubblico spettacolo, oltre a predisporre un rafforzamento dei servizi di vigilanza antincendi boschivi. Al termine dell’incontro, il Prefetto e i vertici provinciali delle forze di polizia, hanno firmato il “Protocollo d’intesa territoriale per la sicurezza delle discoteche”, con i rappresentanti delle associazioni dei gestori di locali da ballo (SILB-FIPE- Confcommercio e Fiepet Confesercenti) e dei servizi privati di vigilanza, sulla base dell’accordo quadro stipulato a livello nazionale. Il protocollo prevede, tra l’altro, l’impegno degli operatori del settore a collaborare con le forze di polizia per evitare l’ingresso nei locali di persone pericolose per la sicurezza o che tengano condotte incompatibili con l’ordinata fruizione del locale.

Il numero dei reati in calo

Il Prefetto ha inoltre evidenziato che l’azione di prevenzione generale e di controllo del territorio, continua a fornire risultati positivi nella riduzione dei fenomeni criminosi. Dal raffronto tra i primi cinque mesi del 2018 e l’analogo periodo di quest’anno (anche se trattasi ancora di dati provvisori), si riscontra una diminuzione del totale dei reati pari al 30,4%; in particolare, i furti in abitazione calano del 25%. Tali dati confermano il trend in calo del numero dei reati dal 2016 in poi, pari al -17,7% (da 2.255 a 1.856). Particolare attenzione è stata rivolta dal Comitato al contrasto all’abusivismo commerciale sull’arenile, nonché alla vendita di bevande alcoliche ai minori e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Tamponano un carabiniere, l'auto si ribalta: all'ospedale due donne e un neonato

Torna su
AnconaToday è in caricamento