Parcheggi: con iSosta da adesso si paga anche col telefonino

Parcheggio su strada, dal 10 gennaio si paga anche con il telefonino. Varati dalla giunta alcuni provvedimenti relativi alla sosta parcheggi in centro e vie limitrofe

Da dopodomani si potrà pagare la sosta su strada anche attraverso il telefonino. Nell’ambito dei servizi organizzati in collaborazione con Pluservice, M&P parcheggi dà avvio al sistema i-sosta, per il pagamento del parcheggio sulle righe blu tramite smartphone o cellulare tradizionale.

Per fruire del servizio è necessario registrarsi al sito www.isosta.it oppure al front office di M&P in via Scrima  29, poi basta un clic che attiva e disattiva il parcheggio con lo smartphone o con una telefonata a costo zero da cellulare.
Il servizio, scrive il Comune, attraverso un credito prepagato consente di pagare solo gli effettivi minuti di utilizzo. Per ulteriori informazioni: 800129233 e www.comune.ancona.it

PARCHEGGI ARCHI. Sempre sul tema dei parcheggi, intanto, la giunta, su indicazione dell’assessore alla Mobilità Tamara Ferretti, ha approvato una serie di provvedimenti relativi alla sosta parcheggi in centro e vie limitrofe.
In particolare è stato dato via libera ad una nuova azione informativa sul parcheggio degli Archi con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo del parking che con soli 2 euro consente la sosta dell’auto dalle ore 7.00 alle ore 21.00 (ogni giorno dal lunedì al sabato)  e l’utilizzo del bus da e per il centro.  Il volantino informativo fornisce anche le informazioni relative a tutti i tipi di abbonamento e ulteriori agevolazioni.

QUARTIERE ADRIATICO. Inoltre la giunta ha approvato una nuova delimitazione comprensiva di via Giannelli i cui residenti erano già previsti nella zona Adriatico.
Istituita, in via sperimentale, una sosta a tariffa agevolata con grattino giornaliero a favore dei dipendenti della sede Rai delle Marche che consenta al personale turnista, in orari disagiati non serviti dai servizi di trasporto pubblico, di parcheggiare nelle zone blu di via Giovanni XIII per l’intero turno di lavoro con un massimo di 250 grattini al mese.
E’ infine, in fase di definizione un provvedimento finalizzato ad incentivare l’utilizzo della sosta nel quartiere Adriatico (zona via Panoramica e limitrofe) per favorire il parcheggio soprattutto per i lavoratori e frequentatori dell’ospedale materno-infantile Salesi e dell’area commerciale di corso Amendola.

“Con questa serie di provvedimenti – spiega l’assessore alla Mobilità Tamara Ferretti – miriamo a migliorare il sistema della sosta in città, rispondendo ai bisogni manifestati dai residenti e incentivando per quanto possibile l’utilizzo del parcheggio scambiatore degli Archi, che rappresenta una comoda opportunità per gli automobilisti che si recano in Ancona. Con il pagamento della sosta su strada attraverso il cellulare diamo inoltre un segnale della volontà di semplificare la vita al cittadino e di rispondere alla sua domanda di servizi innovativi e veloci”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Visto che la strada è pubblica dovrebbero essere gratis, almeno la prima ora di sosta

  • Avatar anonimo di rolando
    rolando

    Mi piace!

  • Avatar anonimo di anna
    anna

    mi piace !

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'aereo fora le ruote in atterraggio, momenti di paura in aeroporto

  • Cronaca

    Si presenta con un taser al party in spiaggia, denunciato

  • Cronaca

    Incendio, le fiamme divampano e distruggono un furgone

  • Cronaca

    Università, "Living with Earthquakes": studenti da tutto il mondo alla summer school

I più letti della settimana

  • Si accascia davanti ai nonni, la corsa in ospedale poi la tragedia: muore un bambino 

  • Dimentica lo zaino nel treno, poi chiede aiuto alla Polizia per recuperarlo: dentro 1 chilo di droga

  • Autopsia sul corpo del bambino, è morto per una appendicite non diagnosticata

  • Tragedia durante la vacanza all'estero, cade sulla rotaia di un tram: muore uno studente

  • Niente giostre, partenza anticipata e la novità del "dopo-fiera": la quattro giorni di San Ciriaco

  • L’incidente e l’attesa infinita al Pronto Soccorso, la nuova odissea di una bambina

Torna su
AnconaToday è in caricamento