Senigallia, rubano capi d'abbigliamento all'ipermercato: denunciate due donne

Gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Senigallia hanno denunciato due donne, soprese a prelevare alcuni capi d'abbigliamento, presso un ipermercato di via Aggagnano. Per loro scattata l'accusa di tentato furto

Prelevavano capi d'abbigliamento dagli scaffali, ma alla cassa pagavano solamente oggetti di poco valore. E' successo a Senigallia, presso l'ipermercato di via Aggagnano. 

Due donne, I.A. di 24 anni e I.M. di 54, entrambe di origine romena ma residenti a Senigallia da tempo, sono state sorprese dal personale di vigilanza a rubare alcuni oggetti, in particolare capi d'abbigliamento dagli scaffali dell'ipermercato. Le due, entrando in cassa, pagavano solamente merce di poco valore, tentando di uscire con gli oggetti rubati.

Allertato il 113 del Commissariato, sul posto è giunto il personale della Squadra Volante, che dopo aver identificato le due donne, le ha condotte presso gli uffici al Commissariato per i successivi accertamenti. La coppia è stata deferita all'Autorità giudiziaria per tentato furto mentre la merce rubata è stata restituita al legittimo proprietario.

Potrebbe interessarti

  • Trattorie fuoriporta ad Ancona, le migliori 5 secondo il Gambero Rosso

  • Detenzione di armi, obblighi e scadenze della nuova legge: cosa si deve fare

  • Smettere di fumare: dieci consigli utili per uscire dalla dipendenza

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

I più letti della settimana

  • Orrore in mare, il cadavere di un uomo riaffiora dall'acqua a un miglio dalla costa

  • Va al cimitero per pregare il figlio, poi viene travolta: Silvana muore a 64 anni

  • La sua moto travolta in autostrada, centauro morto dopo lo schianto

  • La moglie non lo vede rientrare, marito trovato morto a casa di un amico

  • Annegata dopo un tuffo con l'amica, Sofia ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • Schianto frontale tra auto e moto, centuaro a terra: paura sulla provinciale

Torna su
AnconaToday è in caricamento