Quella scritta oscena apparsa sul muro della città

C’è l’insulto, il disprezzo, la facile etichettatura, la stigmatizzazione e la mortificazione di un’intera categoria di uomini e donne che fanno il lavoro, non dello sbirro, del poliziotto. Tutto in una oscena scritta comparsa chissà quando e mai cancellata in via Colleverde, a due passi dalle scuole Maggini giusto per dare l’esempio, da parte di chi, magari si ritiene abbastanza ribelle da deturpare le mure di una città ma non abbastanza da metterci la faccia. 

Scritta in via Colleverde-4

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Scarponi, oggi la camera ardente e domani i funerali: attese diverse migliaia di persone

    • Cronaca

      Inaugura il supermercato Conad, 50 nuovi assunti: giovedì il taglio del nastro

    • Cronaca

      Baldini, Paglia (SI) incontra i lavoratori in protesta: «Fare subito un nuovo collaudo»

    • Cronaca

      Sindacati, William Berrè riconfermato al vertice della Fns Cisl Marche

    I più letti della settimana

    • Bazar della droga in casa, «ti manca solo l'ecstasy» e lui «se cercate meglio la trovate»

    • Incidente stradale, schianto fra due auto: un morto e un'anziana grave

    • Il saluto al cugino durante l'allenamento, poi gli ultimi cento metri di Michele Scarponi

    • Allarme bomba, evacuato parcheggio: in arrivo gli artificieri

    • In fila per Michele Scarponi, il padre: «Era un campione ma noi abbiamo perso un figlio»

    • Meningite, ricoverata una donna di 66 anni: scatta la profilassi

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento