Scippata in pieno centro, le telecamere inchiodano l'autore: arrestato 

Una donna con difficoltà a camminare era stata derubata dopo essere uscita dalla Poste per un prelievo. La polizia ha analizzato la videosorveglianza e scoperto lo scippatore

Foto di repertorio

La videosorveglianza inchioda lo scippatore, i poliziotti gli trovano in casa i vestiti utilizzati per il colpo e lo arrestano. Appena due giorni fa una donna di 61 anni era stata derubata in vai Mura Occidentali. Era appena uscita dall'ufficio postale, dove aveva prelevato 1400 euro, quando era stata avvicinata da uno sconosciuto che le aveva sfilato la borsetta. I soldi, vista la difficoltà di camminare se non con un deambulatore, le servivano per curo ortopediche e per fare rientro in Russia, il suo paese di origine. Una scena alla quale aveva assistito diversi testimoni. L'uomo era scappato prima a piedi e poi a bordo di un'auto di colore blu. Fondamentali, però, oltre alle testimonianze, sono stati i filmati delle telecamere.

I poliziotti del commissariato di Jesi e della Questura di Ancona li hanno analizzati e si sono messi sulle tracce di quel giovane di circa 30 anni, carnagione olivastra e occhiali da sole. I sospetti si sono concentrati su un marocchino residente a Santa Maria Nuova. Ieri pomeriggio gli agenti lo hanno trovato in casa. Nella perquisizione dell'appartamento sono stati trovati gli indumenti indossati durante lo scippo. L'auto blu, ora sequestrata, era parcheggiata davanti all'abitazione. L'uomo, privo di permesso di soggiorno e già indagato per altri reati, è stato sottoposto a fermo di polizia e portato in carcere a Montacuto. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Il goleador che non ti aspetti: Lori bomber, Anconitana a un passo dall’Eccellenza

  • Politica

    Restyling Passetto verso la fine, ma se piove ecco che cosa succede

  • Cronaca

    Simula di dormire in camera e poi passa la notte in discoteca: così evade dai domiciliari

  • Cronaca

    Parti pericolanti in Tribunale, è tempo di restyling: cambia la viabilità sul corso

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco, giovane trovato senza vita appoggiato ad un albero

  • Era scomparsa da oltre un giorno, trovata nella sua auto: è grave

  • Il mostro che combatteva lo ha sconfitto, Alessandro è morto

  • La spiaggia delle Due Sorelle è la più bella d'Italia: lo dice Skyscanner

  • Deiezioni canine, passa la proposta dei Verdi: obbligo di raccogliere anche quelle liquide

  • Trovata riversa in casa, Angela è morta per una grave emorragia

Torna su
AnconaToday è in caricamento