Imu, Tasi e Tari: ad Ancona 7 sportelli dedicati esclusivamente al pagamento dei bollettini

In provincia sportelli attivi anche a: Camerano, Castelfidardo, Chiaravalle, Fabriano, Falconara, Filottrano, Jesi, Jesi 2, Osimo e Senigallia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

In vista della scadenza fiscale del 16 giugno per pagare gli acconti su IMU, TASI e TARI (per quei comuni che seguono questo scadenzario), Poste Italiane comunica che ad Ancona sono 7 gli uffici postali nei quali trovare uno sportello dedicato esclusivamente al pagamento dei bollettini: Ancona Città (Largo Ventiquattro Maggio), Ancona 1 (Via Benedetto Croce), Ancona 2 (Piazza Nello e Carlo Rosselli), Ancona 3 (Banchina Giovanni Da Chio), Ancona 4 (Via Loreto), Ancona 6 (Via Carlo Maratta), Ancona 9 (Via Brecce Bianche). In provincia sportelli attivi anche a: Camerano, Castelfidardo, Chiaravalle, Fabriano, Falconara, Filottrano, Jesi, Jesi 2, Osimo e Senigallia.

L’innovazione permetterà di rendere ancora più veloci le operazioni di pagamento, soprattutto quando c’è grande concentrazione di clientela per il pagamento delle imposte locali o la riscossione delle pensioni.
Il bollettino di conto corrente postale può essere pagato con il contante, con le carte Postamat dei titolari di conto BancoPosta e con i bancomat di tutti gli Istituti bancari.

Inoltre, in tutti gli uffici postali per gli “over 70” c’è lo sconto della commissione sui bollettini: coloro che hanno compiuto i 70 anni possono pagare i bollettini postali a loro intestati (fatture per le utenze luce, gas, acqua, telefono, le rate dei finanziamenti, bollo auto, canone Rai, multe e tutti i soggetti muniti di conto corrente postale) versando una commissione di € 0,70 anziché € 1,30, dietro presentazione di documento valido di identità.

Torna su
AnconaToday è in caricamento