Il Santa Monica cambia musica, locale rivoluzionato: nuovi menù per nuove serate

Il locale propone una serie di novità. La nuova gestione ha rivoluzionato l’arredamento, il menù e l’offerta musicale. Spiegano tutto i nuovi titolari

La nuova squadra del Santa Monica

Il Santa Monica cambia musica. La nuova gestione del locale adiacente lo stadio del Conero ha rivoluzionato serate, arredi e menù. Nuovi colori, nuovi piatti e nuovo calendario di serate che confermerà comunque l’ormai storico karaoke del mercoledì targato Piero Pirani. La Newco s.r.l. che ha rilevato la gestione dalla società Freestyle ha deciso di puntare su un arredamento stile industriale: «Abbiamo stravolto tutto per stare al passo con i tempi» ha spiegato Matteo Giambartolomei, uno dei nuovi titolari. «Abbiamo rifatto tutto, dalle sedie ai tavoli alle posate. Solo i muri non abbiamo spostato, ma li abbiamo ripitturati e abbiamo installato i ventilatori a parete». I nuovi interni giocano su tonalità che variano dal grigio al nero fino agli accessori in legno: «Abbiamo puntato sulle sedie in alluminio e sul contrasto proprio tra l’alluminio e il grigio che ricorda l’interno di una fabbrica, o meglio di un garage». Novità anche sull’accoglienza del cliente: «Lo faremo con una “entratina”, coccoliamo il cliente con un cornetto di pastafrolla che gli serviamo mentre sceglie cosa mangiare». 

Nuovo menù

E proprio il menù è una delle novità: «Lo abbiamo ridotto puntando però su piatti in linea con la tradizione e rivisitati nei sapori- spiega Giambartolomei- ad esempio la carbonara cucinata secondo una ricetta segreta dello chef, i tortelloni al tartufo fatti a mano con porcini e scaglie di grana, la “cacio e pepe 2.0” con un raviolo ripieno e al profumo di menta». E i secondi? «Tutti avranno abbinato anche un contorno. Ci sarà una linea di hamburger gourmet dove serviamo carne Black Angus con pane al carbone vegetale fatto da noi, o la maxi costolata di maiale laccata alla senape e miele di castagno. Quest’ultimo piatto però ha una cottura di ben 16 ore quindi va ordinato prima». Le pizze saranno servite anche a domicilio: «Oltre alle bianche e rosse classiche stiamo attenti anche ai sapori di casa nostra come nel caso della pizza “Conerella”, che viene stesa al mattarello e condita con mortadella, paccasassi e stracciatella dopo cottura». 

L'offerta musicale

Al Santa Monica si continuerà a cantare e a ballare con serate a tema già calendarizzate quasi del tutto. «Le serate forti saranno il mercoledì con il karaoke di Piero Dj mentre ogni sabato proporremo una serata differente che si ripeterà a rotazione». Il primo sabato ci sarà la serata anni ’80 con la musica live che accompagnerà la cena e con il dopocena danzante. Gli altri tre sabati del mese saranno riservati al rock con la serata “Decibel” che partirà a mezzanotte, agli anni ’90 (con lo stesso formato di quella in tema anni ’80) e un quarto evento ancora in via di definizione. Il martedì ballano i più giovani con la musica Urban e Hip Hop del gruppo “Nuova Era” a partire dalle 22,30. «L’anima del Santa Monica è rimasta la stessa, l’abbiamo solo aggiornata con un nuovo concept di locale che andrà ad arricchire le serate anconetane».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento