Sassoferrato: sacchi pieni di resti di animali, denunciato agricoltore

I contenitori, 23 in tutto, sono stati ritrovati lungo una scarpata in località "Coldifico" di Sassoferrato. I sacchi, smaltiti in maniera illecita, sono stati trovati pieni di resti di cinghiali

È stato denunciato dal personale del Comando Stazione Forestale di Sassoferrato O. R., agricoltore sessantaseienne del posto, per smaltimento illecito di rifiuti speciali  derivanti dall’attività agricola, a seguito del ritrovamento di sacchi di plastica lungo una scarpata in località “Coldifico” di Sassoferrato.

I contenitori – 23 in tutto, che in origine contenevano prodotti agricoli – sono stati trovati pieni di resti di cinghiali selvatici.

“Sono ancora in corso” ha aggiunto il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Ancona,“ gli accertamenti relativi all'eventuale abbattimento illegale di fauna selvatica, i cui resti sono stati rinvenuti dentro i sacchi di plastica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Chiedono sigaretta e moneta, poi scatta l’aggressione: tre studenti in manette

  • Schianto sulla Flaminia, coinvolta un'auto della finanza: feriti e traffico in tilt

  • Accosta la macchina e perde i sensi, soccorsi inutili: morto un automobilista

  • Schianto in superstrada, camion invade la corsia di sorpasso e fa ribaltare un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento