Castelfidardo: condanna a 4 mesi per una fetta di prosciutto

Era stato sorpreso a mangiare una fetta di prosciutto di Parma tra le corsie dell'Ipersimply dell'Acquaviva. La pena è stata sospesa ma dovrà pagare una multa di 60 euro e le spese processuali

Era stato sorpreso a mangiare una fetta di prosciutto di Parma tra le corsie dell’Ipersimply dell’Acquaviva a Castelfidardo, ma in tasca aveva anche alcune confezioni di integratore alimentare in pasticche per un valore di 10 euro. Il giudice l’ha condannato a quattro mesi di reclusione e a una multa di 60 euro (pena sospesa), nonché al pagamento delle spese processuali.

A riportare la curiosa vicenda è il Messaggero: l’uomo, A. F., un quarantacinquenne, era stato cacciato dal supermercato una volta scoperto con le mani nella marmellata (anzi, nel prosciutto), ma all’uscita era stato bloccato e scoperto con gli integratori taccheggiati in tasca. Ora dovrà pagare un conto ben più alto.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scompare all'alba da casa, donna ritrovata morta sulla scogliera

  • Cronaca

    Fatture false per oltre 50 milioni di euro, blitz dei finanzieri: coinvolte 12 società

  • Cronaca

    Cani nelle aree verdi, l’80% dei proprietari non rispetta il regolamento comunale

  • Elezioni comunali 2018

    Tombolini sui cimiteri: «Situazione di abbandono e degrado»

I più letti della settimana

  • L'auto è inghiottita da oltre 2 metri d'acqua, i poliziotti si tuffano e salvano due donne

  • La vittima conosciuta sul bus, dipendenti Conerobus accusati di violenza sessuale: a processo 

  • Donna in fuga raggiunta, picchiata e denudata in strada: la violenza fermata da un residente

  • Ecco il volto dei salvatori

  • Bullismo e vandalismo, fermati i ragazzi terribili dell'autobus che porta al mare

  • Donna violentata in strada, arrestato l'aggressore: è irregolare con decreto di espulsione

Torna su
AnconaToday è in caricamento