Castelfidardo: condanna a 4 mesi per una fetta di prosciutto

Era stato sorpreso a mangiare una fetta di prosciutto di Parma tra le corsie dell'Ipersimply dell'Acquaviva. La pena è stata sospesa ma dovrà pagare una multa di 60 euro e le spese processuali

Era stato sorpreso a mangiare una fetta di prosciutto di Parma tra le corsie dell’Ipersimply dell’Acquaviva a Castelfidardo, ma in tasca aveva anche alcune confezioni di integratore alimentare in pasticche per un valore di 10 euro. Il giudice l’ha condannato a quattro mesi di reclusione e a una multa di 60 euro (pena sospesa), nonché al pagamento delle spese processuali.

A riportare la curiosa vicenda è il Messaggero: l’uomo, A. F., un quarantacinquenne, era stato cacciato dal supermercato una volta scoperto con le mani nella marmellata (anzi, nel prosciutto), ma all’uscita era stato bloccato e scoperto con gli integratori taccheggiati in tasca. Ora dovrà pagare un conto ben più alto.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Era ricoverata al Salesi, bambina trasferita a Bergamo per un trapianto

    • Cronaca

      Viene investito sulle strisce insieme al nonno, ferito un bambino

    • Cronaca

      «Il servizio idrico ad Ancona è un'eccellenza per investimenti e qualità»

    • Cronaca

      Corso Garibaldi, domenica l'inaugurazione delle isole pedonali

    I più letti della settimana

    • «Mia madre non risponde», la figlia dà l'allarme: donna soccorsa in casa

    • Incendio sul treno, in fuga dalla galleria piena di fumo: «Potevamo morire»

    • Avaria al motore, treno bloccato in galleria: paura per i passeggeri

    • Ovuli di droga e banconote false, arrestato un anconetano di 20 anni

    • Trovati cuccioli abbandonati, erano chiusi in una busta dell'immondizia

    • Super premio al Bingo di Vallemiano, vinti 22mila euro

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento