Castelfidardo: condanna a 4 mesi per una fetta di prosciutto

Era stato sorpreso a mangiare una fetta di prosciutto di Parma tra le corsie dell'Ipersimply dell'Acquaviva. La pena è stata sospesa ma dovrà pagare una multa di 60 euro e le spese processuali

Era stato sorpreso a mangiare una fetta di prosciutto di Parma tra le corsie dell’Ipersimply dell’Acquaviva a Castelfidardo, ma in tasca aveva anche alcune confezioni di integratore alimentare in pasticche per un valore di 10 euro. Il giudice l’ha condannato a quattro mesi di reclusione e a una multa di 60 euro (pena sospesa), nonché al pagamento delle spese processuali.

A riportare la curiosa vicenda è il Messaggero: l’uomo, A. F., un quarantacinquenne, era stato cacciato dal supermercato una volta scoperto con le mani nella marmellata (anzi, nel prosciutto), ma all’uscita era stato bloccato e scoperto con gli integratori taccheggiati in tasca. Ora dovrà pagare un conto ben più alto.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Carnevale 2017, musiche dal '400 all'800: si balla in maschera nel salone delle Muse

    • Sport

      L'Ancona si sveglia troppo tardi, la prima di Pagliari finisce in parità

    • Incidenti stradali

      Incidente stradale, coinvolti 5 giovani: un'auto si ribalta

    • Politica

      No alla scissione, il Pd delle Marche fa appello alla minoranza interna

    I più letti della settimana

    • Il corpo trovato in casa, era morto da più di un mese

    • Palo della luce abbattuto in pieno centro

    • Si spara in casa, trovato morto un anziano: ipotesi suicidio

    • Entra in un negozio e prende a pugni il titolare, arrestato

    • MSC conferma Jesi come meta per i croceristi

    • Incidente stradale, coinvolti 5 giovani: un'auto si ribalta

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento