Ruba una macchina e tenta la rapina in posta: arrestata

Parrucca, cappello e pistola giocattolo: cerca di farsi consegnare i soldi dall'impiegata ma viene fermata dai carabinieri. La donna, 38enne, aveva appena rubato una Fiat Palio per fare il colpo

Camuffata alla bell’e meglio con una parrucca e un cappello, tenta una maldestra rapina allungando all’impiegata al di là dello sportello un biglietto minaccioso, con l’intimazione di farsi consegnare i soldi.
È accaduto all’ufficio postale di Numana, dove D.T.E., una trentottenne di origini pugliesi (a due giorni dalla ricorrenza del suo compleanno) residente a Porto Recanati e già nota alle forze di polizia, è stata arrestata per tentata rapina.

La dipendente del’ufficio postale, infatti, non si è lasciata intimorire e a subito avvisato il direttore, prendendo tempo mentre il dirigente, da un locale sul retro, avvisava i carabinieri e la polizia municipale. Quando ha intuito che le cose non stavano prendendo la piega prevista, la rapinatrice ha tentato di lasciare l’edificio, che nel frattempo si stava riempiendo dei clienti della giornata, ma è stata bloccata dagli agenti.

Oltre alla rapina la donna, attualmente rinchiusa nel carcere di Villa Fastiggi, dovrà rispondere anche di furto d’auto: quella da lei rubata poco prima a Porto Recanati - una Fiat Palio - per tentare l’impresa.
Oltre alla parrucca e al cappello per travestirsi, i carabinieri le hanno trovato addosso una pistola giocattolo e due coltelli.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Pizzeria a fuoco in piena notte, giallo sulle cause: chiusura forzata e danni ingenti

  • Nuovo caso di Dengue in città, scatta l'allerta: «Finestre chiuse e animali in casa»

  • E' morto Renzo Castellani: era il compagno della consigliera 5 Stelle Romina Pergolesi

  • Apre la nuova scuola di danza, Andreas e Veronica insegnanti d’eccezione

  • La mamma ritrova il suo portafoglio, dentro c'erano i documenti del figlio ricoverato al Salesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento