Ruba soldi e gioielli per 200mila euro, in fuga dal 2009: arrestata

I Carabinieri di Montemarciano hanno arrestato ieri una 35enne di origini marchigiane, con l'accusa di aver sottratto 200mila euro in gioielli e contanti ad un'anziana signora di Ferentillo (Terni)

I Carabinieri di Montemarciano hanno arrestato ieri una cittadina 35enne, di origini marchigiane, con l’accusa di aver sottratto 200mila euro in gioielli e contanti ad un’anziana signora di Ferentillo, in provincia di Terni.
I fatti risalgono al 2009, ma la criminale era riuscita a sfuggire per tutto questo tempo agli inquirenti.

La tecnica, una variazione sul tema di una delle truffe più conosciute (e tuttavia, purtroppo, ancora più efficaci): la truffatrice si era presentata in casa della vittima ed era riuscita a convincerla ad uscire insieme al figlio, per proporre l’acquisto di medicinali scontati e anche alcuni fantomatici contratti a prezzi stracciati per la fornitura di acqua e elettricità.
Mentre la malvivente distraeva i due inquilini, due complici – ancora ricercati –  si introducevano nell’appartamento per ripulirlo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Coronavirus, confermato il primo caso nelle Marche: è un 30enne

Torna su
AnconaToday è in caricamento