Rifiuti tossici, maxi sequestro del Noe: denunciati due gestori

Per i due uomini è scattata la denuncia

POLVERIGI - Maxi sequestro di rifiuti pericolosi da parte dei Carabinieri del Noe. I militari sono intervenuti insieme ai tecnici Arpam, trovando in un cappannone di Polverigi una grande quantità di apparecchiature elettriche ed elettroniche, batterie, fusti con sostanze chimiche pericolose ed altri rifiuti tossici. 

I gestori dell'azienda, poi denunciati, erano primi di autorizzazioni allo smaltimento. L'intera area, circa 2mila metri quadri, è stata sequestrata ed ora i due uomini dovranno rispondere di inquinamento ambinetale, intralcio al controlo, gestione di Raee in struttura non idonea e getto pericoloso di cose. 

Potrebbe interessarti

  • Detenzione di armi, obblighi e scadenze della nuova legge: cosa si deve fare

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

  • La nave extralusso con vista sugli abissi: “Le Bougainville” attesa in porto

  • Francesco Facchinetti in riviera con "La vacanza perfetta": quando e come vedere la sfida in tv

I più letti della settimana

  • Tragedia in vacanza, bambina muore ad appena sei mesi

  • Spranga di ferro in faccia, una frustata micidiale: operaio in prognosi riservata

  • Incidente in bici e fuga dall'ospedale, Sergio camminava in strada quando è stato travolto

  • La sua moto travolta in autostrada, centauro morto dopo lo schianto

  • Va al cimitero per pregare il figlio, poi viene travolta: Silvana muore a 64 anni

  • La moglie non lo vede rientrare, marito trovato morto a casa di un amico

Torna su
AnconaToday è in caricamento