Educazione al rispetto degli animali, siglato protocollo tra Lav e Ufficio Scolastico Marche

Promuovere l'approfondimento dei temi dell'educazione al rispetto di tutti gli esseri viventi nelle scuole della Regione Marche è il punto chiave del protocollo di intesa che l’Ufficio Scolastico Regionale ha firmato con la LAV

Percorsi didattici (lav.it)

Nuovi percorsi didattici per sviluppare la consapevolezza sui diritti, doveri e responsabilità per la corretta convivenza con gli animali. E' questo uno dei punti chiave del protocollo siglato tra LAV ed Ufficio Scolastico Regionale, per promuovere l'approfondimento dei temi dell'educazione e rispetto di tutti gli esseri viventi.

La LAV (Lega Anti Vivisezione), una delle più importanti associazioni animaliste italiane, ha già in passato attivato protocolli con Uffici Scolastici Regionali di Piemonte, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. "L'intesa con l'USR Marche - commenta Giacomo Bottinelli, responsabile nazionale LAV Scuole - arriva all'indomani dell'annuncio dell'introduzione dell'educazione ambientale nelle scuole dal prossimo anno da parte dei Ministri dell'istruzione e dell'Ambiente. Siamo certi che proprio le Marche potranno essere uno dei banchi di prova di questa interessante novità."

La Lega Anti Vivisezione già dal 1998 è attiva in alcune scuole italiane con progetti didattici, favorendo la tutela degli animali come strumento di crescita per la morale degli alunni. Nello scorso anno scolastico, ben 9000 studenti sono stati raggiunti dagli interventi dell'Associazione.

Siamo convinti dell’importanza di rafforzare nelle giovani generazioni i rapporti di
conoscenza e di amicizia tra umani e animali
– conclude Maria Letizia Melina, direttore
generale dell’USR Marche – anche per sviluppare un nuovo modello di educazione
all’affettività che contribuisca al loro concreto benessere psicofisico e alla scelta
consapevole di un sano stile di vita
”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

Torna su
AnconaToday è in caricamento