Vecchia strada di Portonovo, Il Pungitopo: «Ok solo se sentiero pedonale»

«È purtroppo ben nota la pericolosità dell’attuale strada per i pedoni, come nota è la presenza dei resti di questa vecchia strada, potenziale alternativa pedonale all’altra»

«È tornato alla ribalta il caso della vecchia strada di Portonovo. In particolare, gli esercenti della Baia ne reclamano il ripristino come strada pedonale, da utilizzare per il traffico solo in casi di emergenza». A parlare è il Circolo Naturalistico Il Pungitopo ONLUS.

«È purtroppo ben nota la pericolosità dell’attuale strada per i pedoni, come nota è la presenza dei resti di questa vecchia strada, potenziale alternativa pedonale all’altra. Eppure la soluzione proposta non appare condivisibile. “Ne esistono alcuni tratti superstiti non più collegati tra loro” spiega l’associazione ambientalista. “Un ripristino carrabile (perché se dovesse essere utilizzata pur occasionalmente dai mezzi di emergenza, dovrebbe avere una carreggiata sufficientemente ampia) comporterebbe lavori pesantemente invasivi ed impattanti, incompatibili con la naturalità del luogo».

«Difficile - continua - inoltre sostenerne una reale utilità in caso di emergenza: incendi o frane coinvolgerebbero molto probabilmente entrambe le strade, che distano ben poco in linea d’aria l’una dall’altra. Più che auspicabile sarebbe invece l’ipotesi di un sentiero solo pedonale che sfrutti i tratti superstiti della vecchia strada. In tal modo, sarebbe sufficiente la semplice apposizione di segnaletica sul tracciato già esistente. Resterebbero comunque da risolvere due problemi” chiosano gli ambientalisti dorici. “Uno, molto complicato, è l’aggiramento delle frane e degli orridi creatisi in decenni di rinaturalizzazione, che hanno spezzato il percorso in più tronconi. L’altro è l’eventuale accordo da trovare col camping Conero per il passaggio a ridosso dello stesso, senza il quale il sentiero dovrebbe ricongiungersi a mezza costa con la strada attuale. Il parcheggio multipiano a monte, infine, non appare compatibile con un parco naturale. Meglio il potenziamento dei mezzi pubblici».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Si toccano due veicoli, uno sfonda la pensilina del bus: traffico in tilt nell'ora di punta

  • Cronaca

    Donazioni private per recuperare i beni storici della città: raccolti finora 50mila euro

  • Cronaca

    Un nuovo treno per i pendolari marchigiani, l'azienda promette un comfort migliore del 90%

  • Video

    Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo, monito agli avvocati anconetani per una giustizia giusta– VIDEO

I più letti della settimana

  • Strage in discoteca, l’ultimo viaggio di Emma: «Il mio cuore si è spezzato con il tuo»

  • Addio ad Eleonora, la mamma coraggio morta per salvare la figlia

  • Esplosioni e fiamme alte 10 metri, l'incendio devasta 1 tir e 9 auto: inferno in A14

  • Tutti disoccupati ma con la casa hi tech e 5mila euro in contanti: la vita degli Otto

  • Meteo, allerta della Protezione Civile: neve fino alla costa

  • La neve scende ed imbianca la provincia - LE FOTO DEI LETTORI

Torna su
AnconaToday è in caricamento