Alluvione a Senigallia: la procura di Ancona apre un fascicolo d’indagine

Ora verrà acquisita la documentazione e solo dopo averla esaminata il magistrato potrebbe aprire un fascicolo con ipotesi di reato, per le quali non si esclude quella di "disastro colposo"

Il Procuratore di Ancona Elisabetta Melotti

La Procura della Repubblica di Ancona ha aperto un fascicolo d'indagine contro ignoti e senza ipotesi di reato sull'alluvione che ha colpito Senigallia nella giornata di sabato, allo scopo di  accertare eventuali responsabilità.

Il procuratore di Ancona Elisabetta Melotti l’ha semplicemente definita “un’attività doverosa”. Ora verrà acquisita la documentazione e solo dopo averla esaminata il magistrato potrebbe aprire un fascicolo con ipotesi di reato, per le quali non si esclude quella di “disastro colposo”.

Nel frattempo il Comune di Senigallia ha definito la riapertura di alcune scuole e il Sindaco Maurizio Mangialardi ha diffuso una lunga nota in cui fornisce una ricostruzione dei fatti relativi all'alluvione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Tamponano un carabiniere, l'auto si ribalta: all'ospedale due donne e un neonato

Torna su
AnconaToday è in caricamento