Mazzoni, confermata la condanna anche in appello: tre anni e sei mesi per lo stalking

Anche in appello è stata confermata la condanna per il senigalliese di 42 anni accusato di aver perseguitato una 23enne con messaggi, minacce e lettere minatorie

La corte d'appello ha confermato la condanna a tre anni e sei mesi di carcere per Jurgen Mazzoni, il 42enne senigalliese già agli arresti per l'omicidio nel 2001 dell'ex moglie Maria Federica Gambardella. Arrivata quindi anche in secondo grado la condanna per stalking ai danni di una 23enne con la quale avrebbe voluto allacciare un nuovo rapporto sentimentale. Amore non corrisposto e malato che lo ha portato ad avviare una vera e propria persecuzione nei confronti della giovane tempestata di messaggi, telefonate con minacce neanche tanto velate («Ti do fuoco») e lettere minatorie con tanto di proiettili. 

L'uomo era stato arrestato lo scorso novembre, quando dopo la condanna in primo grado era stato raggiunto dai poliziotti mentre tornava da un motoraduno in Germania. Il senigalliese dovrà anche risarcire la vittima e la sua famiglia: 30mila euro alla ragazza, 20mila ai suoi genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sale sull'altare completamente nuda e urla come un'indemoniata: chiesa sgomberata

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Entra in negozio e stacca il dito del titolare a morsi, poi scappa e viene arrestato

  • Perde il controllo e si schianta contro l’altra auto, nuovo incidente sulla strada maledetta

Torna su
AnconaToday è in caricamento