Ubriaco, causò due incidenti stradali in pochi minuti e poi fuggì: condannato

Il processo prese il via dopo lo schianto, quando lui, prima aveva tagliato una rotatoria scontrandosi frontalmente contro l’auto di un politico e poi aveva proseguito, scontrandosi contro una seconda auto

Una delle auto coinvolta nell'incidente - foto di repertorio

E’ stato condannato l’operaio falconarese di 29 anni, imputato nel processo in cui era accusato di aver provocato un doppio incidente in via della Madonnetta lo scorso aprile, mentre era al volante del suo Fiat Doblò completamente ubriaco. L’uomo, accusato omissione di soccorso, lesioni stradali gravissime plurime con l’aggravante dello stato di ebrezza e fuga, è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione. Lo ha deciso ieri il giudice monocratico Elisa Matricardi dopo aver ascoltato tutte le parti, compresa quella del 29enne che, ad oggi, si trova agli arresti domiciliari in una comunità di recupero del fermano. Questo anche perché, come aveva spiegato la madre del 29enne, “mio figlio deve essere aiutato”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il processo prese il via dopo lo schianto avvenuto il 25 aprile scorso, quando il falconarese, prima aveva tagliato una rotatoria scontrandosi frontalmente contro l’auto del politico Emanuele Lodolini e poi aveva proseguito la sua folle corsa per quasi 2 chilometri, prima di schiantarsi contro una seconda auto, a bordo della quale viaggiava una giovane famiglia. Poteva essere una strage, cos che non è stato per fortuna. Anche se, nel secondo caso era finita all’ospedale l’intera famiglia: il conducente, un meccanico anconetano di 36 anni, insieme alla compagna 32enne di Bolzano seduta sul sedile del passeggero e la figlia di lui di appena 8 anni seduta sul sedile posteriore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Crisi respiratoria fatale, addio Alessia: muore a 22 anni dopo 8 giorni di agonia

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • Pauroso incidente tra 4 auto, 2 finiscono in un campo: ci sono dei feriti

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • Addio Matteo, fortissimo guerriero: in lacrime per il giovane consulente

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

Torna su
AnconaToday è in caricamento