Sepolto in casa, viveva tra feci e rifiuti: soccorso dalla Croce Gialla

Un uomo di mezza età è stato trovato all'interno del suo appartamento in condizioni igienico sanitarie spaventose. L'allarme è stato dato dai vicini

la Croce Gialla di Ancona

I vicini da qualche giorno sentivano miasmi maleodoranti provenire dall'interno dell'appartamento. Tanto forti da pensare alla presenza di una persona deceduta. La persona in questione, un anconetano di mezza età, era viva ma le sue condizioni non erano affatto buone. Una vicenda di abbandono e solitudine che arriva dalla Baraccola. Questa mattina attorno a mezzogiorno i militi della Croce Gialla di Ancona hanno bussato alla porta e quando è stato loro aperto si sono trovati di fronte una scena difficile da descrivere.

L'uomo non mangiava da giorni. Era denutrito. All'interno dell'abitazione, priva di acqua, luce e gas, c'erano rifiuti di ogni genere. Escrementi. Condizioni igieniche e sanitarie definite davvero "spaventose" dai soccorritori. Un milite è andato in un vicino supermercato a prendere qualcosa da mangiare per rifocillare l'uomo che, successivamente, è stata portato al pronto soccorso dell'ospedale di Torrette per accertamenti. Sul posto anche la polizia municipale di Ancona. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il quartiere dimenticato tra le buche: «La sindaca del mondo ci ha abbandonato»

  • Cronaca

    Spunta un nuovo autovelox: ecco dove si rischia di prendere la multa

  • Cronaca

    Controlli antidroga nelle scuole, Artur e Yago fiutano l'hashish: studenti nei guai

  • Incidenti stradali

    Investimento lungo il viale, donna travolta da un'auto

I più letti della settimana

  • Scontro con un'auto, minorenne incastrato dentro l'Ape: è gravissimo

  • Camionista ritrovato cadavere nella cabina del proprio mezzo pesante

  • Parafarmacia distrutta dall’incendio, c’è l'ombra del dolo

  • Daniele ha lottato ma non ce l'ha fatta, morto il 19enne vittima di un terribile incidente

  • «Saluti dalla Bulgaria, attaccatevi al c..o», ma la beffa non riesce: arrestato in Slovenia

  • Cocaina nascosta all'interno della cucina, arrestato per la seconda volta il titolare

Torna su
AnconaToday è in caricamento