Prodotti "made in Italy", ma il marchio era un fake: carico di spugne sequestrato in porto

I funzionari della Dogana e la Guardia di Finanza hanno denunciato la società destinataria dei prodotti

Foto d'archivio

Un carico di prodotti per la casa con il marchio “Made in Italy” contraffatto è stato scoperto martedì in porto dai funzionari dell’Ufficio delle Dogane e Monopoli (ADM) di Ancona in collaborazione con la Guardia di Finanza.

Nel corso di un controllo effettuato sui veicoli sbarcati da un traghetto proveniente dalla Croazia è emerso che in un autotreno era presente un carico composto da 320 cartoni di spugne multiuso e 240 cartoni contenenti spugne in acciaio, spedite da una società croata e destinate a un’altra italiana. L’esame sui prodotti trasportati ha permesso ai funzionari doganali di accertare che la dicitura "Made in Italy” era stata contraffatta, in quanto la merce era risultata prodotta in Croazia. I funzionari doganali hanno provveduto al sequestro della merce stessa e hanno denunciato il legale rappresentante della società destinataria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto corruzione in Comune, arrestati 4 imprenditori e indagati 4 assessori

  • Terremoto al Comune di Ancona, corruzione e clientelismo: serie di arresti e indagati

  • Trova la madre morta in bagno, arriva la polizia: tragedia in un appartamento

  • E' un colosso del bricolage e fai-da-te, ad Ancona arriva Leroy Merlin: 100 assunzioni

  • Choc nel Comune di Ancona, arresti ed indagati: sono oltre 30 le persone coinvolte

  • Natale è lontano, ma non troppo: i consigli per decorare l'appartamento con stile

Torna su
AnconaToday è in caricamento