Poliziotto gli lancia contro il manganello, lo salva dal treno in arrivo

Una storia che ha dell'incredibile quella portata alla luce dal tribunale di Osimo: un poliziotto in servizio è riuscito a salvare la vita ad un uomo scagliandogli contro il manganello di ordinanza

Una storia surreale quella portata alla luce dal tribunale di Osimo e riportata questa mattina sulle pagine del Messaggero: un poliziotto in servizio è riuscito a salvare la vita ad un uomo scagliandogli contro il manganello di ordinanza.

I FATTI. Il 26 marzo 2010 il 30enne marocchino A. B., in preda ai fumi dell’alcool, diede in escandescenza a bordo di un treno regionale diretto ad Ancona in maniera così molesta – infastidendo passeggeri e capotreno – da costringere la fermata anticipata del convoglio all’altezza di Osimo Stazione. Il personale delle ferrovie chiamò immediatamente la polizia, mentre il giovane scese sui binari cominciando a inveire contro tutti, completamente fuori controllo.

Fu l’arrivo della polizia a salvargli la vita. Lo straniero stava infatti per essere travolto da un treno che stava sopraggiungendo dal binario opposto, quando con un colpo di genio improvviso un poliziotto gli ha scagliato contro il manganello: per evitare il proiettile l’ubriaco uscì fuori dalle rotaie, evitando l’impatto.

Il 30enne è comunque stato condannato a 6 mesi dal giudice Paolo Giombetti per interruzione del servizio pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

Torna su
AnconaToday è in caricamento