Non risponde alle telefonate, operaio trovato morto in casa

La drammatica scoperta è di ieri mattina quando la figlia ha dato l'allarme e a casa del 55enne sono intervenuti i vigili del fuoco per aprire la porta

Foto di repertorio

E' stato trovato privo di vita in casa quando i vigili del fuoco hanno aperto con la forza la porta della sua abitazione. L'uomo, un 55enne jesino, operario dalla Tre Valli, non rispondeva da domenica alle telefonate della figlia che alla fine, preoccupata, si è rivolta alla forze dell'ordine.

Sul posto, in via Marconi, anche il 118 e polizia. Il decesso, secondo il medico legale, dovrebbe risalire a sabato sera per cause naturali.

Potrebbe interessarti

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

  • Spiagge last minute a prezzi stracciati: basta un click con la startup anconetana

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Malore fatale mentre torna a casa dal lavoro, muore accasciato sul volante

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

  • Lo sterzo si blocca, si schianta contro un'auto e si ribalta: un ferito

Torna su
AnconaToday è in caricamento