Sicurezza, Pluservice lancia il software per scongiurare i guasti degli autobus

L'azienda di Senigallia, leader in Italia nelle soluzioni software legate alla mobilità, lancia un innovativo sistema di manutenzione predittiva per il trasporto pubblico

Pluservice, l’azienda di Senigallia leader in Italia nelle soluzioni software legate alla mobilità, lancia un innovativo sistema di manutenzione predittiva per il trasporto pubblico, ovvero un software intelligente in grado di scongiurare eventuali malfunzionamenti degli autobus. La soluzione tecnologica consente di monitorare lo stato di salute dell’olio, programmare i rifornimenti e gli interventi di manutenzione, così da prevedere con anticipo potenziali guasti, ma anche di effettuare previsioni sui costi da sostenere confrontandoli con quelli reali. Il sistema, una novità assoluta a livello internazionale, è nato dall’esigenza di Start Romagna, la società di gestione della rete di trasporto pubblico nelle province di Ravenna, Forlì – Cesena e Rimini, di ridurre i costi di manutenzione della flotta. Pensata per pianificare il cambio dell’olio e di altre componenti e quindi per fornire previsioni di rischio di eventuali anomalie, la piattaforma è stata messa a punto nell’ambito del progetto ESBF_2  (European Bus System of the Future) cofinanziato dal programma europeo per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020 e coordinato da Uitp (Union Internationale des Transports Publics).

Pluservice, già partner strategico di Start Romagna con myCicero, la app gratuita attraverso la quale è possibile pagare il parcheggio e acquistare i biglietti del trasporto pubblico, da mesi sta sperimentando la nuova tecnologia su alcuni autobus dell’azienda romagnola e si sta preparando ad illustrare i primi risultati. Il sistema verrà presentato giovedì 13 aprile presso l’hotel Nh di Ravenna nel corso di un evento dimostrativo al quale parteciperanno tutti i rappresentanti del team: oltre a Pluservice, Start Romagna e Uitp, l’Università la Sapienza di Roma, Asstra Associazione Trasporti, Mel-Systems, Digimobee e Metatronix (per maggiori informazioni sull’evento visitare www.ebsf2.eu/events).

«I processi di ottimizzazione e di programmazione della manutenzione – afferma il presidente di Pluservice Giorgio Fanesi - sono una questione centrale per migliorare l'affidabilità del servizio e l'efficacia operativa dei sistemi di trasporto. Con questo software, frutto di un lavoro approfondito e appassionato, contiamo di abbattere in modo sensibile i costi di manutenzione degli autobus e di perfezionare il controllo degli intervalli manutentivi, riducendo anche il consumo di carburante e delle emissioni grazie a migliori prestazioni del motore».

Il software sviluppato è frutto della combinazione di due strumenti. Il primo, già in fase di sperimentazione, è in grado di misurare la qualità dei lubrificanti tramite l’analisi dei dati provenienti da sensori installati a bordo e, quindi, di prevedere la sostituzione dei pezzi di ricambio in anticipo. In particolare i sensori, montati su alcuni autobus della flotta di Start Romagna, sono in grado di intercettare eventuali contaminazioni del lubrificante, di segnalare il problema e  programmare il cambio del filtro, dell’olio e di altre componenti del motore. Il secondo strumento, di cui Pluservice insieme a Start Romagna sta predisponendo l’utilizzo per il prossimo periodo, consente di valutare e programmare le spese di manutenzione della flotta, secondo diverse informazioni come la distanza media percorsa dai veicoli attraverso una accurata analisi delle voci di costo.

   

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fu gioiello del fitness, centro commerciale e ludoteca: oggi ci si evoca Satana

  • Cronaca

    Bivaccano davanti l'entrata dell'ospedale tra resti di cibo e alcolici, 5 denunciati

  • Cronaca

    Lutto tra i bersaglieri: è morto Augusto Giancarli

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla Statale, l'auto si ribalta dopo lo schianto

I più letti della settimana

  • Voleva aggiustare la serranda, è morto così il vigile del fuoco: per spirito di abnegazione

  • Vola dal 3° piano della caserma, muore vigile del fuoco

  • Il ristorante era il quartier generale della droga, colpo al clan del narcotraffico anconetano

  • Viveva in una villa e guadagnava 20mila euro al mese, arrestato il grossista della cocaina

  • Una coppia di anconetani a Temptation Island Vip, chi sono Andrea e Alessandra

  • Insegnante chiacchierata, i genitori tengono i figli a casa

Torna su
AnconaToday è in caricamento