Armeggia una pistola, poi parte un colpo: donna sfigurata in volto

La donna si trovava in casa quando accidentalmente le sarebbe partito un colpo da una pistola che deteneva regolarmente. Poi la corsa in ospedale

Un boato, poi le urla di dolore e la chiamata del figlio ai soccorritori. Sono stati attimi di paura quelli vissuti domenica pomeriggio all'interno di un appartamento del Piano ad Ancona. Una donna è rimasta sfigurata in viso dopo che dalla sua pistola, detenuta regolarmente, è partito un colpo che le ha trapassato il volto, provocandole due buchi sotto la mandibola ed in fronte.

Una scena terribile, che ora gli inquirenti dovranno ricostruire. Si perchè non è ancora chiara la dinamica di quanto accaduto, anche se da una prima ricostruzione tutto farebbe propendere per una fatalità, un incidente che per poco non è finito in tragedia. La 69enne infatti aveva ottenuto da tempo la licenza per utilizzare l'arma, vista la sua passione per il tiro sportivo che praticava al poligono. Domenica mentre la stava armeggiando è partito il colpo, improvviso, che le ha lacerato il volto. I soccorritori l'hanno subito portata in sala operatoria, dove il chirurgo Marco Messi del reparto di chiururgia Maxillo Facciale l'ha operata per circa 5 ore, ripristinando le tante fratture ossee che le avevano sfigurato il viso. Le sue condizioni non sono critiche e nei prossimi giorni la donna potrebbe tornare a parlare regolarmente. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Stroncato da un infarto sul traghetto per la Grecia: camionista muore a 57 anni

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Va in overdose dietro la chiesa

Torna su
AnconaToday è in caricamento