Erano le oasi dei bambini, ecco chi li usa oggi: viaggio nei due giardini dimenticati 

Fino a un anno e mezzo fa erano aree giochi immerse nel verde e allietavano le giornate dei circa 30 bambini. Ora hanno tutt’altra funzione, ecco chi le usa

La staccionata del parco di via Zazzini

Fino a un anno e mezzo fa erano aree giochi immerse nel verde e allietavano le giornate dei circa 30 bambini che risiedono nelle vicinanze di via Zazzini e via Celli a Collemarino. Oggi i giochi si contano con il contagocce e sul cavallo a dondolo ci vanno i cani dopo aver sbrigato i bisogni fisiologici nonostante il divieto di accesso ben leggibile in entrambi gli ingressi.

Toilette per cani

Il parco Zazzini si apre sull’omonima Via, offre un’altalena a due posti, un piccolo cavallo a dondolo e due porte da calcetto senza reti. Un residente, Giorgio Massaccesi, racconta che tempo fa l’area aveva tutt’altra fisionomia: «Un anno e mezzo fa c’era anche lo scivolo e una giostra per bambini ma i giochi erano stati tolti perché erano danneggiati. Con l’assessore alle manutenzioni Stefano Foresi eravamo rimasti d’accordo che li avrebbero riportati invece è tutto abbandonato così. L’erba è stata tagliata dieci giorni fa dopo circa sette o otto mesi I cani vanno a spasso». staccionate danneggiate ma per il resto le condizioni del parco non sembrano in particolare degrado. Il problema è che i giochi destinati ai bambini non sono mai arrivati e i pochi che ci sono vengono usati dai cani randagi e non: «Anche se c’è il divieto i cani vanno a spasso e salgono sull’altalena e sul cavallino, ogni tanto vengono fatti bere alla fontanella. Questo parco dovrebbe essere per bambini, che sono invece costretti ad andare altrove-racconta Massaccesi- prima c’era anche un’altalena per bambini, quella con la protezione davanti, ma è stata tolta e ora anche i piccoli devono andare sull’altalena per i grandi». Situazione identica a poche centinaia di metri, nel parco di via Celli. Dei vecchi giochi restano solo due altalene.

La replica del Comune 

«I giochi sono stati tolti perché erano danneggiati e non erano più sicuri- conferma Stefano Foresi- a via Celli torneranno entro 45 giorni, perché sono già in appalto e tra consegna e posa in opera dovremmo installarli intorno al 20 maggio. Ci saranno una giostrina, uno scivolo e un’altalena». Diverso il discorso per via Zazzini: «Non fa parte di questo appalto partito a dicembre, interverremo anche lì. Abbiamo sistemato otto scuole e due parchi ma abbiamo dovuto fare delle scelte». Ancora in vigore in entrambi i parchi i divieti per l’accesso ai cani: «Per i trasgressori c’è una multa di circa 80 euro» ha spiegato Foresi. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Giorgio attore con la valigia: «Qui il teatro è morto, aiuterò i bambini in Polonia»

  • Incidenti stradali

    Contromano a folle velocità, poi carambola contro un'auto e si ribalta

  • Cronaca

    Hiv, la Procura: «Condannate l'untore a 18 anni di reclusione»

  • Cronaca

    Pensionato aggredito, il rapinatore lo colpisce e gli ruba il portafogli

I più letti della settimana

  • Torna la paura, un forte terremoto scuote il Centro Italia

  • Controlli in tutta la città, denunciato un giovane trovato con 1 grammo di hashish

  • Luoghi e miti del Conero, le 10 leggende più affascinanti della riviera

  • Minorenni adescate e violentate per girare film hard

  • La madre entra in camera per svegliarla, Beatrice è morta nel sonno

  • "Sindaco e comandante allergiche alla polizia giudiziaria": scontro frontale nella Municipale

Torna su
AnconaToday è in caricamento