Parco del Conero, ex scuola abbandonata diventa spazio multifunzionale: al via il progetto

Una ex scuola abbandonata diventa così un luogo di aggregazione nel Parco del Conero che facilita le fasi iniziali di riconversione verso una agricoltura ed uno stile di vita sostenibile con dinamiche progressive e costruttive

L'ex scuola di Varano

Creare un nuovo spazio di incontro e condivisione, recuperando una scuola abbandonata, nella suggestiva cornice del Parco del Conero, nell'anconetano. Questo è l'obiettivo di "Insieme sotto lo stesso tetto", uno dei 15 progetti selezionati nell'ambito del bando di crowdfunding “Impatto +” lanciato dal Gruppo Banca Etica grazie al Fondo per la Microfinanza e il Crowdfunding di Etica SGR e attivo sulla piattaforma Produzioni dal Basso. Il progetto nasce dall'iniziativa cittadina Scholanova (nata con una petizione pubblica), che mira a proteggere una scuola storica da un’asta di vendita (che prevedeva un cambiamento di destinazione).

Supportata da una squadra multidisciplinare altamente motivata e con esperienza pluriennale in diversi settori professionali, Scholanova si pone come obiettivo principale la creazione di un “Cantiere scuola per l’ambiente”. Come Associazione di promozione sociale (APS), Scholanova aiuta persone di formazione diversa a riconnettersi con la natura per costruire un ponte tra zone urbane e rurali, perché le zone di confine in natura hanno un maggiore potenziale creativo, favorito dall'interazione delle diversità. Una ex scuola abbandonata diventa così un luogo di aggregazione nel Parco del Conero che facilita le fasi iniziali di riconversione verso una agricoltura ed uno stile di vita sostenibile con dinamiche progressive e costruttive. Questo è di grande aiuto nelle fasi iniziali di trasformazione e riconversione verso l’agricoltura e la vita sostenibile e non solo, perché la formazioni di nuove competenze e le relazioni necessarie per uno scambio costruttivo di idee e lo sviluppo del territorio locale all'interno di un progetto di recupero può diventare un modello sociale da esportare.

La più grande sfida è quella di rendere un totale di circa 2.100 metri quadratic di spazio (1.600 mq esterno e 540 mq interno) della ex scuola di Varano facilmente accessibili a tutte le età ed abilità e nello stesso momento creare uno spazio di “formazione permanente”. L'accoglienza e la tutela dell’ambiente e delle future generazioni rappresentano la chiave del progetto e il recupero della ex-Palestra offre un nuovo spazio alla comunità per realizzare laboratori formativi e presentazioni didattiche, artistiche e performance che permettano la sostenibilità e continuità economica del progetto promuovendo benessere sociale e salute. Da qui, l'idea di partecipare al bando "Impatto +" e avviare la raccolta fondi. In base al bando "Impatto +" i progetti che raccoglieranno almeno il 75% del budget riceveranno un contributo da parte del Fondo per il Crowdfunding di Etica Sgr per il restante 25%, fino a un massimo di 7.500 euro. Tale donazione è resa possibile grazie alla scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1% del capitale sottoscritto per il sostegno di progetti di innovazione sociale. I progetti che dovessero riuscire a raccogliere il 100% del budget riceveranno un premio di 1.000 euro da destinare a ulteriori iniziative di promozione dell’iniziativa in collaborazione con Banca Etica.I nfine, le campagne che alla conclusione del periodo di raccolta avranno ottenuto almeno il 50% del budget, potranno approfittare di un ulteriore mese di permanenza nel Network di Banca Etica su PdB, per provare a centrare l’obiettivo (in questo caso però non ci sarà diritto al contributo successivo da parte del Fondo di Etica Sgr). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Malore alla guida in A14, poi l'incidente: 48enne ricoverato in gravi condizioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento