Siringhe, immondizia e bivacchi: blitz della polizia nella palazzina dell'orrore

Bonificato il covo dei tossici in un appartamento di recente costruzione

Le siringhe nella casa dell'orrore

Bivacchi, siringhe, immondizia. Hanno trovato di tutto i poliziotti nell’appartamento dell'orrore all’ultimo piano di una palazzina in via del Commercio, a pochi metri dalla sede della Croce Rossa, divenuto il simbolo del degrado alle Palombare. Quell’edificio, di recente costruzione, è stato preso d’assalto da sbandati e tossici che qui vivono abusivamente o si vengono a drogare. Nel blitz, avvenuto la scorsa notte, gli agenti delle Volanti hanno trovato la porta d’ingresso scardinata. All’interno non c’era nessuno, ma sono rimasti gli inequivocabili segni di bivacco e di presenza di tossicodipendenti, visto che sul pavimento c’era uno stuolo di siringhe usate per l’assunzione di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno bonificato per quanto possibile l’immobile, provvedendolo a metterlo in sicurezza. 

Nel corso dell’attività di controllo del territorio, svolta dalla polizia nelle ultime 24 ore in centro, ma anche nelle frazioni periferiche con l’impiego di pattuglie della Squadra Volante, delle unità Cinofile, della Squadra Nautica e del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche, sono state identificate 268 persone, controllati elettronicamente 432 veicoli con il sistema di lettura targhe “Mercurio” (5 automobilisti sono stati multati per guida senza cintura di sicurezza o con il cellulare, ma anche per mancata copertura assicurativa) e ispezionati 5 locali pubblici nella zona della stazione e del Piano, dove si concentra il maggior numero di cittadini stranieri.

Nel corso dei controlli, Edox, il cane antidroga della Polizia di Stato, un pastore tedesco di tre anni, ha rivolto la sua attenzione in un cespuglio, non lontano da un gruppetto di una ventina di giovani che stazionavano in piazza Malatesta, e ha segnalato la presenza di droga. Il cane poliziotto non sbaglia mai: infatti, nel cespuglio era nascosto un involucro con una decina di grammi di marijuana che veniva sequestrato a carico di ignoti. 

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Terribile frontale, nuovo bollettino medico: «Bambino in condizioni critiche»

  • Malore a Folgarida, il virus potrebbe essere stato portato dagli studenti anconetani

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

Torna su
AnconaToday è in caricamento