Osimo: operazione “Capodanno sicuro”, giovane pusher in manette

Venti militari e nove mezzi schierati sul campo: questi i numeri dell'operazione "Capodanno sicuro" organizzata dai carabinieri del Capitano Conforti di Osimo, scattata alle 23 del 31 gennaio

Venti militari e nove mezzi schierati sul campo: questi i numeri dell’operazione “Capodanno sicuro” organizzata dai carabinieri del Capitano Conforti di Osimo, che dalle 23 del 31 gennaio ha pattugliato il territorio con il dispositivo di prevenzione e sicurezza.

E proprio a Osimo, una mezz’ora dopo la mezzanotte, i militari hanno notato una Mini Cooper con a bordo una coppia di giovani, che si avvicinava ad un capannello di coetanei per effettuare una poco chiara operazione di scambio di qualcosa che i ragazzi avevano addosso. Gli uomini dell’arma hanno deciso di seguire la macchina fino a Castelplanio e nel contempo di effettuare un controllo sulla targa dell’auto,  risultata intestata ad un pregiudicato di origine siciliana residente proprio a Castelplanio.

A bordo dell’auto c’era infatti una coppia di fidanzati, ed il ragazzo era proprio il proprietario del mezzo: C. P., nato a Catania, classe 1989, residente in Castelplanio, celibe, manovale, già noto alle forze dell’ordine. Al giovane è stato trovato addosso un involucro di cellophane con 2 grammi di eroina, ed altre 6 dosi già suddivise (per un totale di altri 5 grammi) sono spuntate dalla perquisizione domiciliare, assieme a 745 euro in contanti risultati frutto di precedenti attività di spaccio. Dalla vendita dello stupefacente in suo possesso, il pusher avrebbe potuto ricavare altri 800 euro.

Il giovane è stato quindi arrestato per “Detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”, mentre le indagini hanno appurato l’estraneità della sua compagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Furgone travolto da un trattore, addio al "mago" del ferro: Gigi ha donato gli organi

Torna su
AnconaToday è in caricamento