Osimo: lascia il convivente, lui l'aspetta sotto casa e poi l'accoltella

Lui ha aspettato che uscisse di casa e l'ha aggredita. La vittima è stata ricoverata presso l'Ospedale di Osimo per lesioni gravi con una prognosi di 25 giorni e sottoposta ad intervento chirurgico

Giovedì mattina poco prima delle sei i carabinieri di Osimo sono intervenuti in via Scalette per soccorrere una donna aggredita, percossa e accoltellata dal suo ex fidanzato, con il quale aveva rotto da poco.
L’uomo, che si era dato alla fuga a bordo di un Opel Combo di colore bianco, è stato prontamente inseguito e raggiunto a Numana, in via Valcastango. Sul posto i militari hanno anche recuperato l’arma del delitto, un grosso coltello da cucina della lunghezza complessiva di 30 centimetri.

Dalla ricostruzione operata dai carabinieri è emerso che l’uomo, G. L., 43 anni, già noto alle forze dell’ordine per numerosi reati, era stato lasciato il 16 agosto – il giorno prima del suo compleanno – dalla convivente, C.A., nata a Napoli, 42enne residente in Osimo, per insanabili e inconciliabili motivi familiari ed economici. La donna si era quindi allontanata dalla casa di Numana dove conviveva e si era momentaneamente trasferita a casa della sorella.

L’uomo, rimasto da solo e sconvolto per la relazione interrotta, si è recato a Osimo e ha atteso che la donna, operaia addetta ad un’impresa di pulizia, uscisse da casa per andare al lavoro.
A quel punto il 43enne l’ha aggredita e colpita ripetutamente al volto e al collo, rendendola irriconoscibile e infierendo su di lei pugnalandola al torace.
A salvare probabilmente la vita alla donna è stata la sorella, che assistendo alla scena ha urlato con quanto fiato aveva in corpo richiamando l’attenzione dei passanti, oltre all’immediato intervento del 112.

La vittima è stata ricoverata presso l’Ospedale di Osimo per lesioni gravi con una prognosi di 25 giorni e sottoposta ad intervento chirurgico. Non si trova in pericolo di vita ma le è stata formulata una diagnosi delicata dovuta a: “Ferita penetrante da arma da taglio del torace policontusione, abrasioni multiple e sospetta perforazione del polmone destro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

Torna su
AnconaToday è in caricamento