Lite familiare finisce nel sangue, uccisa una 73enne: il figlio in caserma

Ultim'ora da Senigallia, la vittima è una commerciante del posto che viveva in zona Cesanella. I carabinieri stanno interrogando il figlio 35enne

i carabinieri nella palazzina del delitto

Una donna di 73 anni è stata uccisa poco fa a Senigallia, in zona Cesanella. La vittima si chiama Graziella Pasquinelli, commerciante con un negozio di scarpe in via Gherardi, a due passi da piazza Simoncelli. La donna è stata trovata già morta nella sua abitazione di via Brandani, strada cieca che si stacca da via Sanzio. L'omicidio sarebbe stato commesso dal figlio della donna che, per cause ancora tutte da accertare e stando a una primissima ricostruzione, si sarebbe scagliato contro la donna, colpita a morte alla testa.

Sul posto sono subito arrivati i carabinieri della Compagnia di Senigallia che hanno dato il via alle indagini per ricostruire quanto avvenuto. La centrale operativa del 118, allertata dagli stessi militari dell'Arma, ha inviato sul posto l'automedica di Senigallia ma quando i soccorritori sono arrivati sul posto per la donna non c'era ormai nulla da fare. Dal primo sopralluogo del medico legale Loredana Buscemi, arrivata insieme al pm Ruggiero Dicuonzo, la morte risale alle 9 del mattino. Quasi 12 ore dopo, attorno alle 20, l'arrivo dei carabinieri. Il corpo di Graziella è stato trovato in casa, steso a terra in posizione prona. In caserma è stato portato il figlio, Gianluca Barucca di 35 anni. La palazzina di via Brandani è rimasta presidiata dagli uomini del capitano Cleto Bucci, comandante della Compagnia di Senigallia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • I sentieri del Conero, 7 itinerari per veri duri (o quasi): la classifica completa

Torna su
AnconaToday è in caricamento