Animali in vendita esposti alla fiera, le guardie zoofile dell'Oipa non ci stanno

«Una scelta vergognosa e diseducativa, considerando le temperature calde di questi giorni e l'elevato numero di persone presenti durante la fiera»

Foto d'archivio

Con il ritorno della fiera "Crocette in festa" nel Comune di Castelfidardo (AN), anche quest’anno le guardie zoofile dell’OIPA di Ancona sono intervenute per controllare che l’annuale esposizione e vendita di animali fosse limitata alle sole 5 ore, come previsto dal Regolamento Comunale sulla tutela degli animali da affezione. «Un regolamento - fanno sapere dall'Oipa - che è stato aggirato proprio grazie ad un’anacronistica deroga emessa dal Sindaco, che ha reso possibile la vendita e l’esposizione degli animali per l’intera giornata. Una scelta vergognosa e diseducativa, considerando le temperature calde di questi giorni e l'elevato numero di persone presenti durante la fiera, proprio perché ha ignorato l’unico strumento di tutela Del benessere degli animali che, esposti come oggetti, hanno dovuto subire per troppe ore le già stressanti condizioni della fiera». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In una società sempre più attenta e sensibile al rispetto per gli animali non possiamo accettare l’annullamento di quelle stesse regole elaborate per tutelarne il benessere e prevenirne il maltrattamento, proprio come avvenuto lo scorso anno con la messa in palio dell’agnellino come “premio”, pratica vietata dal regolamento stesso – dichiara Rocco Coretti, coordinatore regionale guardie zoofile OIPA Marche – Le deroghe e le ordinanze, lungi dall’essere peggiorative, dovrebbero sempre puntare al miglioramento delle condizioni degli animali, ed è per questo che ribadiamo la nostra disponibilità già presentata lo scorso anno per la riscrittura dell'attuale Regolamento Comunale di tutela animali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

  • Addio Matteo, fortissimo guerriero: in lacrime per il giovane consulente

Torna su
AnconaToday è in caricamento