Omicidio di Cupramontana, Hamid è morto per asfissia

L'autopsia effettuata a Torrette dal medico legale Mauro Pesaresi esclude l'ipotesi del soffocamento. Il bambino di 5 anni sarebbe stato asfissiato dalle mani del suo stesso papà

Carabinieri davanti alla casa del delitto

Asfissiato praticamente all’istante dalle mani del suo stesso papà, che premevano forte sul naso e sulla bocca. Sarebbe morto così Hamid Imeri, il bambino di 5 anni trovato senza vita lo scorso 4 gennaio a Cupramontana. L’autopsia effettuata dal medico legale Mauro Pesaresi ha escluso l’ipotesi del soffocamento, dal momento che sul collo del piccolo non son stati rilevati lividi o altri segni compatibili. Hamid non è stato strangolato e l’ipotesi più accreditata è che sulla Toyota Yaris parcheggiata in via Bartolini Besart Imeri avesse usato le sue mani per chiudere le vie respiratore del figlio. La ricostruzione spiegherebbe anche la presenza del sangue nel naso del piccolo Hamid, elemento ricorrente in casi di asfissia soprattutto nei bambini.

Besart Imeri, 25 enne macedone, si trova ora in carcere con l’accusa di omicidio volontario aggravato da legami di parentela e secondo la ricostruzione degli investigatori, coordinati dal Pm Valentina Bavai, avrebbe pianificato il delitto di suo figlio durante un pomeriggio in famiglia. La premeditazione, al momento, non gli è contestata ma secondo l’ipotesi accusatoria non si tratterebbe neppure di un delitto d’impeto. Il movente? «Una forza sovrannaturale mi ha spinto a farlo» ha detto lo stesso Imeri durante l’udienza di convalida davanti al gip Carlo Cimini.

Intorno alle 19, quando tutta la famiglia era in casa compresa la moglie al settimo mese di gravidanza, Besart avrebbe preso per mano Hamid con la scusa di andare a fare una passeggiata. Lo avrebbe fatto sedere sul sedile posteriore della Yaris parcheggiata a pochi metri dalla casa di via Bonanni e lo avrebbe ucciso chiudendogli le vie respiratorie. Successivamente avrebbe chiamato il padre e il fratello sostenendo di aver accidentalmente colpito il bambino durante una manovra con l’automobile.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento