Neve, la situazione al porto: vietata sosta e circolazione dei veicoli

Fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, sarà vietata la circolazione e la sosta all’interno del porto per evitare così l’afflusso dei mezzi pesanti e delle automobili in sbarco dai traghetti

L’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, in coordinamento con la Capitaneria di porto, ha stabilito, con un’ordinanza, di interdire la viabilità portuale al traffico di mezzi pesanti e delle automobili a causa delle condizioni avverse meteorologiche. Fino al ripristino delle condizioni di sicurezza, sarà vietata la circolazione e la sosta all’interno del porto per evitare così l’afflusso dei mezzi pesanti e delle automobili in sbarco dai traghetti. Sono state anche sospese le attività di carico e scarico dei container nell’area della nuova darsena.

Tre i traghetti previsti in arrivo oggi. Da Durazzo, è arrivata stamattina la Af Michela della compagnia Adria Ferries da cui sono sbarcati 160 passeggeri, 111 tir e 20 automobiliI mezzi pesanti sbarcati sono stati posizionati al molo Rizzo, una delle aree polmone previste dal piano di emergenza portuale, e ripartiranno solo al termine del divieto di circolazione sulla viabilità ordinaria e autostradale stabilito dalla prefettura di Ancona. Sono previste in arrivo inoltre la Cruise Europa della compagnia Grimaldi-Minoan da Patrasso-Igoumenitsa, con a bordo 150 passeggeri, 99 tir e 31 automobili, e la Olympic Champion della Anek Lines, con a bordo 100 passeggeri, circa 90 tir e 9 automobili.

Al porto è attivo il piano neve che prevede l’intervento dei mezzi di Anconambiente e della Compagnia portuali per la pulizia di piazzali e viabilità. Per la sosta dei tir, oltre alle aree ordinarie per il parcheggio al Mandracchio, sono disponibili gli stalli nella zona dei silos, i parcheggi nella zona del terminal biglietterie e dell’ex scalo Marotti. Per i passeggeri che non possono lasciare il porto di Ancona sono disponibili le sale riscaldate del terminal biglietterie e dell’ex stazione passeggeri al molo Santa Maria. Entrambe le strutture rimarranno sempre aperte, vigilate da guardie giurate giorno e notte. Rimarrà aperto e presidiato anche tutta la otte, il varco pedonale del molo Santa Maria per consentire costantemente a passeggeri ed equipaggi della navi ormeggiate di poter circolare liberamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Crisi respiratoria fatale, addio Alessia: muore a 22 anni dopo 8 giorni di agonia

  • Pauroso incidente tra 4 auto, 2 finiscono in un campo: ci sono dei feriti

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

  • Addio Matteo, fortissimo guerriero: in lacrime per il giovane consulente

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

Torna su
AnconaToday è in caricamento