Importava anabolizzanti e li distribuiva in Italia: Nas di Ancona incastrano trafficante

Acquistava anabolizzanti nei mercati esteri e li importava in Italia, per riconfezionarli nel suo laboratorio clandestino. Sequestrate 95mila fiale e immobili per 5 milioni di euro

Sotto sequestro immobili per un valore di quasi 5 milioni di euro, fra cui una villa su due livelli con annessi corte, parco esclusivo, piscina e dependance privata, del valore di 3 milioni di euro, un’altra affacciata sul mare – anche questa col parco – del valore di 900mila euro, una villetta a schiera da “solo” 250mila euro e cinque garage e un terreno, tutti nelle Marche, nel fanese, in provincia di Pesaro Urbino. Questo è il bilancio dell’operazione “Vecchio Metauro” condotta dai Nas di Ancona, a seguito della quale sono state denunciate 8 persone.

In cima all’organizzazione un noto trafficante della provincia pesarese, che acquistava sostanze anabolizzanti nei mercati esteri e li importava in Italia, per riconfezionarli nel suo laboratorio clandestino, distribuendoli poi attraverso una rete nazionale che attraversava il mondo dello sport amatoriale e delle palestre. I Nas hanno sequestrato 95.000 fiale, compresse di farmaci dopanti e steroidi androgeni, anche ad azione stupefacente, per un valore di mercato di circa 1 milione di euro.
Successivi accertamenti hanno permesso di individuare le altre persone coinvolte: 7 tra commercianti e soggetti orbitanti nelle realtà ginniche, di diverse regioni, denunciati per ricettazione e commercio di anabolizzanti e di medicinali illeciti e pericolosi per la salute.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovanni, travolto dall'esplosione al distributore: morto a soli 29 anni

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Esplosione al distributore di benzina, muore operaio anconetano: aveva 29 anni

  • Dramma al Salesi, muore il feto ma i medici salvano la vita della madre

  • Settimo cambio d'insegna per Auchan, anche a Senigallia arriva il Conad Superstore

Torna su
AnconaToday è in caricamento