Muro sul mare, gli Architetti: «No a barriere Rfi, con Consiglio Comunale siamo sulla stessa linea»

Così Donatella Maiolatesi, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Ancona

rendering del muro

«Siamo contenti che il Consiglio comunale di Ancona condivida la nostra linea e abbia preso posizione a difesa del patrimonio edilizio storico tra Ancona e Falconara Marittima. Già più volte, negli scorsi mesi, avevamo sollevato il tema dei molti edifici di pregio, spesso vincolati, il cui valore crollerebbe con l’innalzamento delle barriere fonoassorbenti di Rfi». Così Donatella Maiolatesi, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Ancona.

Lo scorso 3 giugno infatti l’organo legislativo di Ancona ha espresso il suo parere negativo al progetto delle barriere antirumore lungo la ferrovia adriatica e, nella stessa seduta, ha anche emesso un parere di non conformità urbanistica.

«Nel febbraio scorso avevamo espresso tutti i nostri dubbi su quest’opera nella sede del Consiglio Comunale di Falconara Marittima, che ha poi dato parere negativo. Ora anche quello dorico si esprime nella stessa direzione, dimostrando come le amministrazioni locali abbiano compreso in pieno il rischio che corre il nostro territorio. Se le barriere di Rfi fossero realizzate così come sono state pensate, infatti, le ricadute negative non riguarderebbero solo gli immobili dell’area risalenti ai primi del Novecento, ma anche le strutture alberghiere e tutto il settore turistico del nostro litorale. Come spesso abbiamo detto, le alternative esistono e devono essere prese in considerazione. Non si può agire senza ascoltare le istanze di cittadini e istituzioni locali, tanto meno quando sono puntuali e solide» conclude la presidente Donatella Maiolatesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento