Movimenti illeciti di contante per 200mila euro: concessionaria nei guai

La società avrebbe eseguito movimentazioni illecite di denaro contante per un ammontare complessivo di circa 220mila euro. Gli illeciti sono emersi nel corso di una verifica fiscale

Nel mirino dei militari del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Ancona è finita una società operante nel settore del commercio di automobili, che avrebbe eseguito movimentazioni illecite di denaro contante per un ammontare complessivo di circa 220mila euro. Gli illeciti sono emersi nel corso di una verifica fiscale.

In modo particolare le Fiamme Gialle hanno rilevato, nel triennio tra il 2009 e il 2011, passaggi di denaro contante tra soggetti diversi, per importi variabili dai 5mila ai 15mila euro ciascuno, ben oltre la soglia attualmente prevista – pari a mille euro – al di sopra della quale scatta l’obbligo di avvalersi di intermediari abilitati secondo le disposizioni in materia di antiriciclaggio.

I soggetti responsabili, sono stati segnalati al Ministero dell’Economia e delle Finanze e dovranno scontare una sanzione compresa tra l’1% e il 40 % dell’importo trasferito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento