Il Museo del calcio arriva in città, in mostra i cimeli dei Mondiali dal '30 ad oggi

In mostra i cimeli dei Mondiali dal ’30 ad oggi e le maglie dei campioni del passato
Dal 15 al 30 giugno, a Palazzo Honorati

Jesi, “Città Internazionale dello Sport”, si mette in “Viaggio con la storia del calcio”. La gloriosa esposizione di cimeli unici della storia dei Mondiali dal ’30 ad oggi e delle maglie dei campioni del passato e contemporanei sbarca infatti nella città Federiciana e patria del verdicchio dei castelli, e rimarrà allestita, dal 15 al 30 giugno, nella prestigiosa cornice barocca di Palazzo Honorati-Carotti, ex sede del Tribunale. La mostra itinerante del Museo del Calcio Internazionale è promossa dalla Direzione Nazionale di AICS, Associazione Italiana Cultura Sport, e verrà allestita in città grazie all'organizzazione operativa dell'associazione sportiva Leone Rampante e della scuola di calcio “Roberto Mancini”, in collaborazione con il comitato regionale Aics Marche, con la sezione marchigiana dell’Unione della Stampa Sportiva Italiana e dell’Assessorato allo Sport.  Oltre al Comune di Jesi, hanno patrocinato l’iniziativa la Regione e il CONI Marche. L’allestimento è curato dai collezionisti del Museo del Calcio Internazionale Renato Mariotti e Luigi Carvelli. 

Appuntamento per l’inaugurazione venerdì 15 giugno, alle 17.00. Saranno presenti il presidente nazionale di AICS, l’onorevole Bruno Molea, il presidente di Aics Marche Giorgio Sartini, il sindaco Massimo Bacci e l’Assessore Regionale alla Cultura e Turismo Moreno Pieroni. Attraverso la raccolta di centinaia di cimeli storici del calcio tra cui il pallone usato nella prima partita internazionale mai giocata (quella tra Scozia e Inghilterra del 1872), i modelli di palloni e scarpini utilizzati nel primo Mondiale di calcio del 1930, e le maglie autentiche di campioni del calibro di Cruijff, Maradona, Pelé e Falcao, la prestigiosa raccolta avrà il merito di raccontare non solo la storia dello sport più seguito al mondo, ma anche quella del nostro Paese e i suoi costumi, e del ruolo del calcio nella storia d’Italia. 

“In viaggio con la storia del calcio” sarà visitabile nell’antico palazzo di via Posterma, 3, fino al 30 giugno, tutti i giorni dalle 16 alle 19 e nei giorni festivi e prefestivi anche dalle 10 alle 13. Sono previste visite riservate per gruppi su prenotazione telefonando al 330278032 info@leonerampante.it , L’ingresso è gratuito.  

AICS - Associazione Italiana Cultura Sport - è tra i maggiori enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni. E’ presente in tutta Italia con 120 comitati provinciali e 20 comitati regionali ed è riconosciuto dal Ministero agli Interni come ente di promozione sociale: ha 900mila soci in tutto il Paese e circa 12mila sodalizi affiliati. 

Il Museo del calcio internazionale® è una raccolta unica di oltre 2.000 pezzi originali che raccontano la storia del calcio dagli inizi del Novecento. Nasce dall'esigenza di creare un punto di riferimento e di ritrovo per tutti gli appassionati e gli sportivi d'Italia: un centro d’eccellenza nel quale si possa rivivere la storia dello sport più amato al mondo e riscoprirne i veri valori. Un luogo imperdibile per bambini, ragazzi e famiglie in cui scoprire eroi e personaggi del calcio e rivivere le emozioni delle sfide più intense o delle vigilie più appassionanti in modo da mantenere viva la memoria sportiva italiana. Nella unica tappa Marchigiana i visitatori avranno anche l’opportunità di visitare anche i vicini musei quello multimidiale dedicato a Federico II, il museo Diocesano e naturalmente il centro storico della città e altri prestigiosi musei presenti nella città.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento