Calciatore del cuore d'oro, gli amici e almeno tre società in lutto

Aveva 29 anni ed è stato stroncato da una terribile malattia. La notizia ha fatto presto a spargersi tra le città dove ha vissuto

Tommaso Piersantelli

Lo sport in lutto per la prematura scomparsa di Tommaso Piersantelli, morto domenica ad appena 29 anni a causa di una malattia. Noto nel mondo del calcio per aver giocato tanti anni nella Falconarese, nell'Olimpia Juventu e, infine con il Real Casebruciate, formazione di Marina di Montemarciano. Difensore ricordato come una persona seria e dal cuore d'oro, il Real lo ricorda e, in una nota, si dice vicino alla famiglia: "Non possiamo neanche immaginare il dolore che in queste ore stanno provando».

«Non è facile per noi articolare pensieri e parole nel tumulto che questa perdita ci lascia, ma ci sentiamo di promettere a Tommy, ovunque si trovi in questo momento, che faremo di tutto per onorare il suo ricordo sul campo e fuori, lottando proprio come faceva lui, fino all'ultimo minuto che ha trascorso insieme a noi. Questo è stato il suo più grande insegnamento» conclude la nota della società. Il funerale è stato fissato per oggi alle 15 alla chiesa di Santa Maria Goretti (Case Unrra).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Tamponano un carabiniere, l'auto si ribalta: all'ospedale due donne e un neonato

Torna su
AnconaToday è in caricamento