Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

La Procura, dopo la morte del 33enne, ha aperto un fascicolo in cui sono iscritte diverse persone tra medici e infermieri

Foto di repertorio

E’ stata un’emorragia, che ha poi provocato un ematoma in corrispondenza delle arterie carotidee, ad uccidere Maycons Ernesto Caso Cueva, il 33enne anconetano di origini peruviane operato alla tiroide lo scorso 22 agosto e deceduto pochi giorni dopo in un letto del reparto di Rianimazione dell’ospedale regionale Torrette di Ancona. E’ quanto emerso ieri dell’autopsia eseguita dal medico legale Antonio Tombolini di Macerata, che avrà ora il compito di redigere la perizia utile all’indagine portata avanti dalla Procura di Ancona. Infatti il pm dorico Serena Bizzarri, dopo la morte del 33enne, ha aperto un fascicolo di indagine in cui sono iscritte 10 persone. Tutti accusati di non aver fatto nulla, o comunque abbastanza, per salvare la vita di Maycons. Dunque omicidio colposo. Ma perché quell’arteria, quando l’operazione sembrava superata, ha cominciato a perdere sangue? E’ la domanda a cui stanno cercando risposta gli inquirenti. 

L’inchiesta ha preso il via dopo la denuncia del padre di Maycons, Victor  Caso Cueva che, assistito dall’avvocato Marco Polita, aveva sporto denuncia nei confronti dell’ospedale. «Eravamo con lui nel reparto di Rianimazione e mio figlio stava bene, parlava con noi e non lamentava alcun problema» aveva raccontato il papà. Poi il giorno è successo l’inaspettato. «Mi ricordo bene che ore fossero perché io dovevo stare a Falconara Marittima alle 7,30 per lavoro, così io e mia moglie siamo andati in ospedale intorno alle 7. Mio figlio diceva che non respirava bene e io lo vedevo un po’ gonfio in volto. Poi me ne sono andato alle 7,10 convinto che lo avrei rivisto». Non è andata così. Quella è stata l’ultima volta in cui Victor ha visto il sorriso di suo figlio.

L'ESITO DEL'AUTOPSIA SUL CORPO DI MAYCONS

10 INDAGATI TRA MEDICI E INFERMIERI 

SI OPERA ALLA TIROIDE, POI VA IN COMA E MUORE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento