Un aneurisma non gli ha lasciato scampo, è morto il dj Luigi Trinchera

Il suo cuore ha smesso di battere dopo una battaglia durata tre mesi. L'uomo era stato colpito lo scorso agosto da un aneurisma

Luigi Trinchera

RIMINI - Lo scorso agosto era stato colpito da un aneurisma e da quel giorno aveva combattuto la sua battaglia, fatta di sofferenza e speranza. Ieri mattina però il suo cuore ha smesso di battere, tra lo sconforto della sua famiglia e dei tanti senigalliesi che lo conoscevano e lo amavano. Luigi Trinchera, conosciuto da tutti come Gigi, è morto a 59 anni. Tre mesi fa era stato colto da un improvviso malore mentre si trovava a Rimini, dove da anni si era trasferito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gigi era molto conosciuto anche nel nostro territorio, visto che per anni la sua voce aveva accompagnato le giornate dei senigalliesi, lavorando come dj a Teleradio e Radio Onda Verde. La spiaggia di velluto era il suo paese d'origine, dove spesso tornava insieme alla sua famiglia. Purtroppo ieri mattina il suo cuore ha smesso di lottare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare, mamma e papà ricoverati: bimbo di 5 anni resta completamente solo

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Il Coronavirus blocca anche il paradiso: Italo, il "survivor" solitario che vive di pesca e cocco

  • Una passeggiata da 400 euro, primo pedone "fuori quartiere" multato dalla polizia

  • Il rubinetto diventa flussimetro per respiratori, l'invenzione dei cardiologi in un tutorial

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

Torna su
AnconaToday è in caricamento