Un grande talento per il calcio ed il poker, è morto "Kalle" Sabbatini

Grande giocatore di poker ed ex talento calcistico. Kalle, come tutti lo chiamavano, è morto a soli 53 anni, dopo aver combattuto contro una terribile malattia

Fabrizio "Kalle" Sabbatini

La sua somiglianza da giovanissimo con Karl-Heinz Rummenigge gli aveva dato quel soprannome con il quale ormai veniva chiamato da tutti. Kalle appunto. Ieri mattina, dopo l'ennesima ricaduta si è arreso, lasciando nello sgomento un'intera città, che lo conosceva e gli voleva bene. E' morto a 53 anni Fabrizio Sabbatini, per tutti "Kalle", dopo che un'infezione associata al diabate lo aveva costretto al ricovero all'ospedale regionale di Torrette.

Grande giocatore di poker texano ed indiscusso talento calcistico, per anni aveva gestito un ingrosso di abbigliamento alle Palombare. Una vita segnata da immani tragedie quella di Fabrizio, con la morte dei genitori prima e quella del fratello Roberto poi. Negli ultimi anni aveva gestito la sala poker dell'ex Multisala Giometti alla Baraccola ed un circolo ad Osimo. Kalle non era sposato e non aveva figli. I funerali veranno celebrati oggi pomeriggio alle 15 presso la chiesa Ss. Crocifisso agli Archi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    La bici, volano di turismo e commercio: nelle Marche affari per 111mila euro annui

  • Cronaca

    Una sigaretta nel cestino provoca l'incendio, anziana intossicata: «Trovate il mio gatto»

  • Cronaca

    Colpo grosso alle Poste: «Serve nuova sede per quell'ufficio, direttore si assuma responsabilità»

  • Cronaca

    Scatta il controllo mentre è con la ragazza, sorpreso con la droga

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco, giovane trovato senza vita appoggiato ad un albero

  • Era scomparsa da oltre un giorno, trovata nella sua auto: è grave

  • Il mostro che combatteva lo ha sconfitto, Alessandro è morto

  • La spiaggia delle Due Sorelle è la più bella d'Italia: lo dice Skyscanner

  • Trovata riversa in casa, Angela è morta per una grave emorragia

  • Aggredita mentre dà ripetizioni ad una bambina, la mamma la colpisce con un pugno

Torna su
AnconaToday è in caricamento