Assessore e memoria storica della barbarie nazista, è morto Guido Peroni: lutto in città

L'annuncio del sindaco Maurizio Mangialardi. Come tanti soldati Peroni era stato prigioniero in Germania. Premiato nel 2015 con la Medaglia della Liberazione

Peroni con il sindaco Mangialardi

La sua storia è quella di tanti italiani combattenti della Seconda Guerra Mondiale che, dopo l'8 settembre, rifiutarono di arruolarsi con la Repubblica Sociale. Scelta che aprì loro le strade dei campi di prigionia in Germania e di lavoro nella fabbriche al posto dei tedeschi al fronte. Una vicenda che ha coinvolto centinaia di migliaia di italiani che la Germania ha ridotto in stato di schiavitù e non ha mai risarcito. Tra questi italiani c'era anche Guido Peroni, senigalliese, venuto a mancare ieri all'età di 97 anni. Nel 2015 gli venne assegnata la Medaglia della Liberazione. a darne notizia è lo stesso sindaco Maurizio Mangialardi: “Perdiamo un testimone di quella enorme tragedia che fu la seconda guerra mondiale e del dramma vissuto da migliaia di militari italiani rinchiusi nei campi di concentramento nazisti”.

Peroni fu soldato semplice in Grecia. Nel 1943, insieme ad altri soldati, venne rinchiuso in un campo di internamento in Austria, dove rimase per circa due anni patendo fame, freddo e sofferenze di ogni genere. Dopo la liberazione del campo venne riportato in Italia dalla Croce Rossa. «A lui – continua il sindaco – mi lega in particolare il ricordo e le emozioni di quando, nel 2015, partecipammo insieme alla cerimonia con cui la prefettura di Ancona gli conferì la Medaglia della Liberazione, prestigiosa onorificenza assegnata a partigiani, ex internati e combattenti inquadrati nei reparti regolari delle forze armate, quale gesto di gratitudine per l’impegno da loro profuso nell’affermare i princìpi di libertà e indipendenza su cui si fondano la Repubblica e la Costituzione. A nome mio e dell’Amministrazione comunale porgo le più sentite condoglianze ai familiari». Nel dopoguerra Peroni si impegnò continuamente a favore della città, fino alla nomina ad assessore alle Attività economiche nel 1964, durante la prima giunta di centrosinistra guidata dal sindaco Giuseppe Orciari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Curava carie da anni, ma senza uno straccio di laurea: falso dentista nei guai

  • Cronaca

    Dà in escandescenza in ospedale, il tasso alcolemico è da record: denunciato

  • Cronaca

    La discoteca era un magazzino, documenti falsi per avere le licenze: indagata la Commissione

  • Cronaca

    «Signora, c'è un lavoro per lei» ma era un bluff. Nei guai un trio di truffatori

I più letti della settimana

  • Mangiare pesce ad Ancona, i migliori 10 ristoranti del 2019: la classifica

  • Stroncata da una malattia, muore a 19 anni

  • Dramma della solitudine: trovato senza vita in cucina, era morto da almeno 10 giorni

  • Precipita dal terrazzo, un volo di 3 metri: imprenditore ricoverato all'ospedale

  • La discoteca era un magazzino, documenti falsi per avere le licenze: indagata la Commissione

  • Mangiare carne ad Ancona, la classifica dei migliori 5 steakhouse del 2019

Torna su
AnconaToday è in caricamento